Coronavirus – Abruzzo, pronto accordo con cliniche private

Verì: "si lavora per aumentare i posti letto sul territorio"

Nicoletta Verì, Assessore Regionale alla Sanità

Pronto l’accordo con le cliniche private per incrementare i posti letto e distribuirli omogeneamente sul territorio. Un accordo di cui ancora non si conoscono però termini, costi e condizioni.

Ad annunciarlo è stato l’assessore alla Sanità della Regione Abruzzo, Nicoletta Verì, nell’ambito della rubrica regionale ‘Sos Coronavirus‘ specificando che, ad oggi, “il sistema sanitario regionale non èin emergenza e 276 posti letto negli ospedali pubblici ci sono“.

Ma è sul fronte della distribuzione territoriale che si lavora ed è per questo, ha spiegato, che “lo scorso fine settimana c’e’ stata una serie di incontri con i titolari delle case di cura, durante i quali le cliniche hanno dato la loro disponibilità a mettere in rete posti letto per i pazienti Covid, definendo un livello di intensità per la terapia intensiva e sub intensiva. Ovviamente le disponibilita’ sono diverse, perchè legate ai requisiti strutturali e di sicurezza per la presa in carico dei pazienti“. Già condivisa, ha concluso, una bozza di contratto che dovrà ora essere sottoscritta.

Un Contratto tra sanità pubblica e privata i cui termini e costi – speriamo – siano resi pubblici.

***

VAI ALLA SEZIONE SPECIALE – EMERGENZA CORONAVIRUS

***

Print Friendly, PDF & Email