Successo a Tagliacozzo per la serata inaugurale del XXXVI Festival Internazionale di Mezza Estate – Nina Zilli Mini Tour

Affascinante, all’insegna del rinnovamento e della positività, si apre agli occhi degli spettatori la favolosa Piazza Obelisco di Tagliacozzo nella serata di ieri, 2 agosto 2020, dedicata all’apertura del Festival di Mezza Estate, con il concerto “Mini Zilli Tour” della cantante e performer italiana Nina Zilli, prima personalità di una serie di artisti di pregio che approderanno al Festival.

Giunto alla sua 36esima edizione si conferma, anche questo anno, tra i Festival più prestigiosi d’Italia abbracciando la musica sinfonica, lirica, la danza classica, contemporanea e il teatro.
All’apertura, con i saluti del sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio, l’assessora alla cultura Chiara Nanni e il maestro Jacopo Sipari e con la mediazione di Gianluca Rubeo, si è confermato quanto anticipato nella giornata della presentazione: “Programma strepitoso, terminato il lockdown per l’emergenza sanitaria, si è riusciti ad organizzare ciò che sembrava improbabile, siamo enormemente orgogliosi di aver saputo realizzare un cartellone straordinario in soli due mesi“.

Chiara Nanni e Vincenzo Giovagnorio

Il sindaco ribadisce: “è sicuramente il festival più antico e prestigioso di musica, danza e teatro della regione Abruzzo. Devo dire grazie all’assessora Nanni, al Direttore artistico Sipari per l’immenso lavoro che hanno condotto dall’autunno scorso, quando preparavano l’edizione in tempi ordinari, all’apprensione che abbiamo vissuto nei mesi dell’emergenza Covid e alla ripresa dei lavori con una riorganizzazione del programma tra la fine di maggio ed il mese di giugno. Devo ringraziarli di cuore perché è grazie a loro e alla compartecipazione degli amministratori comunali, di tutti i tecnici del municipio che è stato possibile allestire il programma dal 2 al 23 agosto.”

Una inaugurazione fascinosa come sempre avviene in questa occasione a Tagliacozzo (L’Aquila), ma l’apertura del Festival 2020 ha mostrato un tocco di magia in più, nell’aria si è respirato il sentore della positività e del rinnovamento, la città di Tagliacozzo si è presentata pronta a riprendere in mano la vita artistica e culturale, dopo essere stati sottoposti, come nel mondo intero, ad un segnale di arresto per le sfide imprevedibili che la natura ci sottopone. Il Direttore Artistico Sipari ha sottolineato: “Volevamo una inaugurazione fresca, frizzante, che desse gioia, felicità e energia a tutti i nostri affezionati, una inaugurazione che celebrasse la bellezza della vita, la forza dell’amore, l’energia delle anime”.

Nonostante le ristrettezze legate al distanziamento delle persone l’organizzazione ha raggiunto livelli di elevata professionalità.
Attraverso il servizio di controllo l’ingresso alla piazza è risultato disciplinato ed in sicurezza: obbligatoria la mascherina, la disinfezione delle mani e la misurazione della temperatura.

Il maestro Sipari ha ribadito l’importanza della solidarietà “L’intero ricavato della serata verrà completamente devoluto in beneficenza alla Croce Rossa Italiana allo scopo di reperire risorse per contrastare l’epidemia da Coronavirus 19”.
Tra il pubblico una nutrita rappresentanza della Croce Rossa di Tagliacozzo e di Avezzano accompagnati dalla Prof. Maria Teresa Letta, vicepresidente nazionale della CRI.

Maria Teresa Letta

Dopo i saluti, caloroso e spettacolare è stato l’ingresso di Nina Zilli sul palcoscenico con un emozionante trionfo di luci e suoni. Nina Zilli, attraverso questa tournée festeggia i 10 anni di carriera, accompagnata da Riccardo Di Paola al pianoforte e tastiere, Stefano Brandoni alla chitarra e Zak alla postazione DJ.

Dopo il concerto é stato consegnato alla Croce Rossa Italiana un assegno simbolico firmato dalla cantante dell’importo di 2340 euro.

Print Friendly, PDF & Email
Katia Agata Spera
Agata Spera, alias Katia Agata Spera, nasce a Castelvecchio Subequo il 27 febbraio 1963, vive ad Avezzano (AQ). È laureata in Scienze Biologiche, è ricercatrice in biotecnologie, nel ruolo tecnico, presso l’Università degli Studi di L’Aquila. È coautrice di molteplici pubblicazioni scientifiche in ambito biotecnologico su riviste internazionali https://www.scopus.com/authid/detail.uri?authorId=6603105801 La scienza, l’arte e la letteratura sono i suoi interessi. È autrice di romanzi e poesie.