Coronavirus, Abruzzo – Ancora ritardi della Regione sull’erogazione della Cassa Integrazione in Deroga. Fioretti prova a tranquillizzare: “entro 15 giorni liquidazione”

Entro una quindicina di giorni il grosso delle domande per la Cassa integrazione in deroga sara’ arrivata a liquidazione“. Ad affermarlo é l’assessore della Regione Abruzzo alle Politiche del lavoro, Piero Fioretti, al termine dell’incontro convocato dal presidente della Regione, Marco Marsilio, per fare il punto su erogazioni alle imprese e cassa integrazione, cui hanno partecipato gli istituti stessi, il direttore regionale dell’Inps e l’assessore alle Attivita’ produttive Mauro Febbo.

Sono stati 11mila i titolari di attività che hanno inoltrato le domande, complessivamente 29mila, ma con il numero dei lavoratori in realta’ ben piu’ alto, almeno 50mila, dato che ogni imprenditore ha inserito il totale dei dipendenti in un’unica domanda.

Dopo le tante polemiche intorno ai ritardi per l’erogazione della Cig in deroga, Fioretti prova quindi a tranquillizzare: “abbiamo impegnato piu’ di 30 persone e abbiamo dato risposta quasi a meta’ delle pratiche presentate. Siamo sicuri che in brevissimo tempo metteremo dentro tutte le pratiche valide, perche’ il problema e’ la complessita’ delle domande rispetto a una verifica attenta e seria che costringa a ripresentare le domande e avere tempi lunghissimi. In accordo con l’Inps, cui abbiamo inviato gia’ 2mila pratiche con un altro migliaio che invieremo entro stasera– ha specificato Fioretti- stiamo cercando di fare un lavoro pulito che permetta di mandare subito al pagamento. La mole di lavoro e’ stata eccezionale e le procedure adottate e che abbiamo dovuto adottare- conclude- penso che abbiamo rispettato dei tempi accettabili“.

Print Friendly, PDF & Email