Avezzano – Caos impianti sportivi. Le associazioni: “degrado, incuria e lavori infiniti”

Gli impianti sportivi comunali di Avezzano versano in uno stato di totale abbandono e degrado: nei giorni scorsi abbiamo effettuato un sopralluogo e lo scenario è desolante.

A breve il Comune dovrebbe pubblicare nuovi bandi per l’assegnazione delle strutture, alcune delle quali ridotte a veri e propri ruderi. Inoltre, anche a causa del lookdown, si registrano ritardi nei lavori di riqualificazione del velodromo cittadino e del nuovo impianto sportivo di Antrosano, da tempo in attesa di realizzazione di un pozzo di captazione di acqua di falda.

Campo sportivo di Borgo Via Nuova

La condizione dell’impianto è particolarmente grave: erbacce alte e rifiuti di vario genere hanno ormai invaso il terreno di gioco. Condizioni igienico sanitarie ben al di sotto del consentito che preoccupano non poco anche i residenti della popolosa borgata e gli imprenditori di importanti attività del posto.

Un vero peccato, visto che fino a pochi mesi fa la struttura era un vero e proprio gioiello, uno dei pochissimi impianti comunali con campo in erba, luogo di ritrovo delle giovani leve calcistiche avezzanesi. L’impianto è stato da anni gestito dall’associazione Orsetti Marsicani, che qui svolgeva attività di scuola calcio. Dopo aver volturato una vecchia concessione dell’Asd Isidoriana (una associazione sportiva del borgo ormai disciolta), gli Orsetti Marsicani hanno utilizzato per 10 anni la struttura sportiva con deroghe annuali concesse direttamente dal dirigente comunale. Solo adesso, a ridosso delle elezioni amministrative, il Comune dovrebbe pubblicare il bando per la nuova assegnazione della struttura che, però, versa in condizioni pessime: sembrerebbe sia stato rimosso persino l’impianto di irrigazione.

Stadio dei Pini

Anche questo storico impianto è messo veramente male. L’impianto versa in uno stato di abbandono e spesso il centro sportivo è chiuso alle associazioni sportive, di fatto la struttura è controllata da un solo custode, solamente per alcune ore della giornata.

E’ un vero e proprio grido di dolore quello che lancia Concetta Balsorio, presidente Fidal Abruzzo e membro della società di atletica leggera Usa Sporting Club Avezzano:

La situazione è veramente disastrosa. Uno Stadio dai trascorsi meravigliosi, che ha accolto un meeting di grandissimo livello con partecipazioni di atleti di livello internazionale, ad oggi è un disastro totale. L’ultimo rifacimento risale a 40 anni fa e negli anni le amministrazioni che si sono succedute lo hanno lasciato andare nell’incuria più totale: spogliatoi con livelli igienico-sanitari osceni, mancanza di elasticità di orario per gli accessi […] noi paghiamo 100 euro al mese per non aver assolutamente nulla, un campo incolto con delle chiazze di cemento! Infine non esiste un controllo notturno della struttura: solo pochi giorni fa abbiamo subito l’ennesimo atto vandalico nella stanza che ospita la nostra sede sociale. La cosa mi fa più arrabbiare è che non esiste possibilità di comunicazione con questa amministrazione comunale“.

Print Friendly, PDF & Email