Avezzano-Roma in 50 minuti: Marsica ultimo treno. L’Aquila punta alla ferrovia diretta con la Capitale

    Da Roma si potrebbe raggiungere Avezzano in 50 minuti, Pescara in meno di due ore.

    treno roma-aquila webMa il treno veloce Roma-Avezzano-Sulmona-Pescara è un’opportunità che stiamo perdendo. Ora si affaccia una nuova alternativa: il treno veloce sull’asse Roma-L’Aquila-Sulmona-Pescara. Pubblicamente, al momento, tale ipotesi si dibatte solo sui social network (tra cui segnaliamo la pagina facebook “Il Treno Veloce Roma – L’Aquila – Pescara”).
    Una ipotesi, questa, per cui ad essere tagliata fuori è solo la Marsica.

    [ LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO ]

     



    APPROFONDIMENTI

    SITe.it si è già occupato del collegamento veloce con Roma con il numero uno della rivista site.it/marsica del marzo 2004. I dati e le considerazioni allora trattati sono validi ancora oggi, e quindi di seguito vi riproponiamo i link a quegli articoli


    Treno veloce: Avezzano-Roma 50 minuti

    treno nucleo webLa “Cura del ferro”. Come sarebbe la vita nella Marsica se il treno Avezzano-Roma impiegasse meno di cinquanta minuti? Può sembrare solo una domanda provocatoria, ma non lo è. Anzi, è uno scenario che apre le porte a uno sviluppo possibile.
    [ Continua a leggere ]


    Scheda – Treno per lo sviluppo

    treno celano2 webNel XIX secolo la Roma-Pescara fu salutata come la via piú breve tra i due mari. Con i suoi 240 km di strada ferrata (21 in galleria e quattro di viadotti), con le sue 36 stazioni e 101 passaggi a livello, rappresenta ancora una nobile testimonianza dei limiti dell’ingegneria ferroviaria ottocentesca.       [ Continua a leggere ]

     


    Marsica ultimo treno – Intervista al presidente del Patto territoriale

    Lorenzo Berardinetti
    Lorenzo Berardinetti

    D: Sviluppo o isolamento. Perché l’alternativa è cosí netta?
    E’ semplice. Il nuovo assetto delle comunicazioni in Europa prevede l’espansione verso i mercati dell’Est e quelli del Mediterraneo. L’Abruzzo è lasciato al palo.
    D: Il governo Berlusconi ha già indicato le “Grandi opere” da realizzare…
    Sí. Al nord il corridoio ferroviario verso i mercati dell’Est europeo; a sud il Ponte sullo stretto di Messina che punta sul Nordafrica e il Medioriente; ad est il corridoio Adriatico che collega con i Balcani. Per l’Abruzzo interno, niente.

    [ Continua a leggere ]


    Stampa MARSICA 1 definitivo nuovi font.qxpPer scaricare il pdf completo del numero 1

    di site.it/marsica del marzo 2004

    CLICCA SULL’IMMAGINE

     


     

    Print Friendly, PDF & Email