Virus, numeri e luoghi comuni

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Sovraesposizione da notizie sul contagio, istruzioni per l’uso: ci si potrebbe scrivere un manuale o perlomeno una guida. La cosa migliore è riferirsi sempre all’origine vera delle notizie e cioè ai numeri che parlano più di quanto si creda.

Per prima cosa va chiarito un aspetto molto importante che spesso porta anche a discussioni familiari, ovvero i numeri che la Protezione Civile comunica ogni giorno nella conferenza stampa delle 18.00.

La Protezione Civile comunica il numero giornaliero dei guariti, dei deceduti e di quanto è aumentato il numero degli “attualmente positivi”, ad esempio il 12/04/2020 ci è stato comunicato che i deceduti sono stati 431, i guariti 1.984 e gli “attualmente positivi” sono aumentati di 1.677 unità.

Questa modalità comunicativa potrebbe portare, erroneamente, a dire che in data 12/04/2020 sono stati rilevati 1.677 malati in più. In realtà il confronto con il giorno prima è il seguente:

dataTotale GuaritiTotale deceduti“Attualmente positivi” (riferiti alla data in esame)Totale Positivi dall’ inizio
11/04/202032.27719.468100.576152.271
12/04/202034.21119.899102.253156.363
differenza+1.984+431+1.677+4.092
Fonte Protezione Civile, OMS e Il sole 24 ore

Leggiamo i dati insieme: i tamponi positivi rilevati in data 12/04/2020 sono stati 4.092, mentre il numero dei casi “attualmente positivi” è aumentato di 1.677 in quanto, sempre in data 12/04/2020, si sono rilevati anche 1.984 guariti e, purtroppo, anche 431 decessi; né gli uni né gli altri sono più annoverabili tra gli “attualmente positivi”,l’ultima colonna è sempre la somma delle altre tre.

Secondo chiarimento meritano le voci secondo le quali in Francia va meglio che in Italia e ci sarebbero meno contagi. Per avere una base comune di partenza di norma si dovrebbe far riferimento al giorno in cui si è rilevato il 100° contagio nei rispettivi Stati, la situazione è la seguente:

StatoGiorno 20Giorno 30Giorno 40Giorno 43
Italia17.67063.827115.242128.948
Francia10.97040.708113.959130.727
Germania19.84866.845118.181127.854
Fonte OMS e Il sole 24 ore

Come si può notare in una fase iniziale, i numeri in Francia erano evidentemente più bassi che in Italia e in Germania, ma dal 35° giorno di riferimento in poi si sono sostanzialmente allineati.

Il terzo punto da chiarire riguarda il numero di tamponi che altrove, secondo fonti italiane, tedesche e francesi, sarebbero eseguiti in maggior numero, con particolare riguardo alla Germania. Non conoscendo il numero dei tamponi fatti in Cina, è sicuro che negli Stati Uniti ne siano stati eseguiti più che in ogni altro Paese al mondo: parliamo di 330 milioni di abitanti, è chiaro che bisogna riferirsi alla popolazione totale delle diverse nazioni.

Ci può venire in aiuto il numero ufficiale di tamponi per milione di abitanti. Prendendo in esame i Paesi europei si ha questa situazione:

StatoTamponi effettuati per milione di abitantiAbitanti
Svizzera22.2938.500.000
Italia16.70760.000.000
Portogallo16.04610.200.000
Germania15.73082.300.000
Fonte OMS e https://www.worldometers.info/coronavirus/

Seguono gli altri: la Spagna è intorno a quota 7.600 e la Francia a circa 5.100, il numero di un milione di tamponi è stata superata da soli 4 Paesi che sono Stati Uniti, Russia, Germania e Italia.

Il quarto punto da chiarire è più complicato. Secondo le fonti stampa nazionali, si afferma che in Italia ci sono molti più morti che altrove. Per chi scrive, anche una sola persona deceduta è sempre troppo, purtroppo su questo punto specifico ci sono violente polemiche in atto. Vista la delicatezza del tema, disputare su quale sia il metro usato dai diversi Paesi per rilevare tale parametro, sembra al momento fuori luogo.

Ci affidiamo ai numeri ufficiali sperando di non ferire la sensibilità di nessuno: in special modo si fa riferimento al numero di decessi rapportato al numero di contagi totali; ulteriori dati accessori potranno essere la popolazione totale dei Paesi in rapporto al totale contagi. Si prendono a riferimento i Paesi europei più popolosi.

La situazione al 12/04/2020 è la seguente:

StatoNumero casi Covid-19Numero decessiNumero decessi per milione di abitantiNumero di casi Covid-19 per milione di abitantiTasso di letalità % (numero decessi diviso numero casi)
Spagna166.83117.2093683.56810,3 %
Italia153.36319.8993292.58612,9 %
Francia132.59114.3932212.03110,9 %
Germania127.8543.022361.5262,5 %
Regno Unito84.27910.6121561.24112,6 %
Turchia56.9561.198146752,1 %
Belgio29.6473.6003112.55812,2 %
Olanda25.5872.7371601.45311,0 %
Fonte il sole 24 ore e https://www.worldometers.info/coronavirus/

Dal grafico si può osservare come, in relazione alla popolazione residente, il dato spagnolo è il più severo sia in termini di contagio (3.568 casi accertati su milione) sia in termini di decessi per milione (368 casi). All’Italia spetta il triste primato del tasso di letalità percentuale 12,9 %, seguita dal Regno Unito 12,6 % e dal Belgio 12,2%. Il minor tasso di letalità è della Turchia pari al 2,1% appena inferiore a quello tedesco 2,5 %. Sembra esserci una sostanziale convergenza di tale valore tra Spagna, Italia, Francia, Regno Unito, Belgio e Olanda con una media tra questi 6 Paesi pari all’ 11,7%, mentre tra Turchia e Germania la media è 2,3 %. La media tra tutti e otto i Paesi considerati è del 9,3 %.

Guerrino Fosca, docente, ingegnere elettrotecnico, volontario da una vita

Print Friendly, PDF & Email