Vendita Centro fieristico: parla Di Carlo (Tekneko). Accuse ad Arap e politica – Video

Più che una intervista, quella con Umberto Di Carlo, presidente di Tekneko, è una schioppettante chiacchierata a tutto campo sui destini del nostro territorio che farà certamente discutere. Dalla vendita del Centro fieristico alle critiche verso la politica locale e all'ARAP per la gestione del Nucleo industriale di Avezzano

Umberto Di Carlo, presidente di Tekneko, argomenta la sua contrarietà alla vendita ai privati della struttura pubblica del Centro fieristico di Avezzano. E non solo.

Guarda l’intervista integrale a Umberto Di Carlo:

Di Carlo Attacca senza peli sulla lingua la discutibile gestione delle aree industriali da parte dell’ARAP: “Il suo ruolo non può essere quello di comprare capannoni di imprese private fallite e di vendere infrastrutture pubbliche come il Centro fieristico. Questo è folle”. Il riferimento esplicito del patron di Tekneko è al caso Ex Oliit, ma la sua critica si allarga anche all’assenza di servizi alle imprese del Nucleo industriale e alla latitanza della politica.

Mi assumo tutta la responsabilità di quello che dico – scandisce Di Carlo puntando il dito contro la vendita del centro fieristico – Non capisco come la politica non si opponga. Le infrastrutture sono fondamentali: che futuro abbiamo noi come territorio? La parte pubblica – che sia Stato, Comuni, Regioni o chi per essi – deve potenziare le infrastrutture del territorio”.

Poi Di Carlo allarga il discorso: “Adesso c’è una ripresa fortissima, cosa stiamo cogliendo noi? Niente, si parla di tutto meno che di ripresa. Noi potremmo sicuramente cogliere la ripresa se avessimo una politica diversa: cosa stiamo facendo? Come imprenditore e cittadino mi meraviglio di come la parte politica sia così tiepida”.

SULLO STESSO ARGOMENTO LEGGI ANCHE:

Print Friendly, PDF & Email