Truffe – Gdf sgomina gang dedita a traffico carburanti, 4 arresti

Nel mirino delle Fiamme Gialle sono finiti due imprenditori padovani operanti nel veronese e due soggetti attivi nell’hinterland di Napoli, nonchè altri 12 soggetti a vario titolo coinvolti nella frode.

Attraverso la gestione di 13 impresefiltro” e “cartiere” sparse in vari stati dell’Unione Europea e in Italia, formalmente intestate a “prestanome“, l’organizzazione in tre anni ha complessivamente venduto, a circa un centinaio di clienti nazionali (tra depositi commerciali e impianti stradali di distribuzione carburanti), 410 milioni di litri di carburante in frode all’Iva.

Frode per la quale il gip del Tribunale di Padova ha emesso anche un provvedimento di sequestro di beni mobili e immobili per 95 milioni di euro. Il carburante sarebbe stato venduto a centinaia di clienti (depositi commerciali e pompe di benzina) ubicati principalmente in Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Campania.

Print Friendly, PDF & Email