Tribunale – Due questuanti marsicani sotto i palazzi romani

La gita romana di Giovanni Di Pangrazio – sindaco sospeso della città di Avezzano – e dell’avv. Franco Colucci – Presidente dell’ordine degli avvocati del foro di Avezzano – dovrebbe risalire a ieri mattina. I due lottatori marsicani si sono recati sotto i palazzi romani per questuare la salvezza del tribunale di Avezzano.

Chiariamo subito che questo non è un nostro scoop: a realizzare e far circolare sui social il video sono gli stessi protagonisti che si autodefiniscono, nell’ordine, sia “Lottatori” che “Questuanti”. Noi ci limitiamo a pubblicarlo – senza commenti – con allegato il testo da noi sbobinato.

GUARDA IL VIDEO:

LEGGI I DIALOGHI

Di Pangrazio: “Nel nostro giro romano, io e il presidente Colucci, cerchiamo nei palazzi romani di avere la grazia e quindi di fare in modo che il nostro tribunale sia salvato e quindi non venga soppresso. Presidente…”.

Colucci: “…eh, speriamo di riuscirci, eheh…”

Di Pangrazio: “Speriamo di riuscirci ma chiaramente siamo due che con forza ma soprattutto non molliamo”.

Colucci: “…eh, certo. Siamo qua apposta!”.

Di Pangrazio: “Siamo dei lottatori e quindi lotteremo sino alla fine”

Colucci: “…eheh…”.

Di Pangrazio: “Fino in fondo. Concludiamo questo nostro viaggio, questo giro e, come dice il Presidente, questuando.”

Colucci: “…eh, i postulanti così fanno. Heheh…”.

Di Pangrazio: “I postulanti vanno a fare la questua. Salve a tutti”.

Print Friendly, PDF & Email