Trasacco e Collelongo insieme per rispetto ambientale e campeggio sicuro

I Sindaci Rosanna Salucci e Cesidio Lo Bene: “l’appello è rivolto alla responsabilità e al rispetto di ciò che ci circonda, dei luoghi che ci ospitano e di tutti coloro che vogliono semplicemente passare dei giorni di relax e divertimento a contatto con la natura e di essere promotori e vigilanti di questi valori

COMUNICATO STAMPA

A seguito delle importanti criticità riscontrare negli anni passati come il massiccio abbandono di rifiuti, il taglio di piante verdi, il deturpamento dei prati a causa di continui e violenti passaggi di automobili, fuoristrada, quad o cross, i Sindaci di Collelongo e Trasacco lanciano un appello a tutti i campeggianti che nei giorni di Ferragosto frequenteranno i prati di Sant’Elia e le montagne collelonghesi.

Le regole in vigore da rispettare sono poche e semplici:

  • – Divieto di accensione fuochi: sarà possibile cuocere solo con fornelli a gas, carbonella o simili.
  • – Divieto di transitare sui prati con qualsiasi mezzo a motore se non per il tempo strettamente necessario a scaricare/caricare la propria attrezzatura.
  • – I rifiuti, in forma differenziata, andranno conferiti correttamente nei mastelli che saranno messi a disposizione nella zona.
  • – E’ possibile campeggiare solo con l’ausilio di tende (escluse quindi roulotte e caravan) e rispettando il Regolamento per il Campeggio in vigore nel Comune di Collelongo (disponibile sul sito istituzionale).
  • – Ogni punto di picnic o campeggio dovrà essere, come da Regolamento, segnalato alla società che ha in gestione l’area campeggio.

Per garantire un maggiore controllo, vista la concomitanza anche con le Feste Patronali di Collelongo, i Comuni di Collelongo e Trasacco si serviranno di un servizio di vigilanza che avrà il compito di monitorare il corretto rispetto delle regole e segnalare alle Forze dell’Ordine eventuali trasgressori.

Campeggio e montagna sono abbinati a rispetto per la natura e tranquillità. Comportamenti fuori le righe e fuori le regole, oltre che mettere a rischio l’incolumità delle persone, pregiudicano la possibilità di continuare a godere dei luoghi che ci ospitano e spingeranno inevitabilmente a soluzioni più drastiche che nessuno auspica.

L’appello è alla responsabilità e al rispetto di ciò che ci circonda, dei luoghi che ci ospitano e di tutti coloro che vogliono semplicemente passare dei giorni di relax e divertimento a contatto con la natura e di essere promotori e vigilanti di questi valori.

Il Sindaco di Collelongo, Rosanna Salucci
Il sindaco di Trasacco, Cesidio Lo Bene

Print Friendly, PDF & Email