Teatro dei Colori – A Torino e Padova si conclude la tournèe 2022

Si conclude a Torino (26-27-28 novembre) al Teatro Alfa, e a Padova (3 nov. - 1 dicembre) al Piccolo Teatro, una del più lunghe e belle tournée degli ultimi anni

Spettacoli di tecniche miste, recitazione, figura e multimedialità. Le produzioni presentate in repertorio sono: Carnaval, Mu Lan, Kirikù, La cerva fatata, Il segreto. Nel  cast: Valentina Franciosi, Andea Tufo, Massimo Sconci, Maddalena Celentano, per le drammaturgie e regie di  Gabriele e Valentina Ciaccia. Grafiche Ilaria Meli. Assistenza tecnica Boris Granieri e Luigi De Vincentis. Organizzione e produzione Gabriella Montuori. Comunicazione Giuseppe Pantaleo.

COMUNICATO STAMPA

 “Conclusione della Tournèe  italiana 2022 del Teatro dei Colori a Torino e Padova.”

Si conclude a Torino (26-27-28 novembre)  al Teatro Alfa, e a Padova (3 nov. – 1 dicembre)  al Piccolo Teatro, una del più lunghe e belle tournée degli ultimi anni, una importante ripartenza che ha toccato nel 2022 città come Perugia, Ravenna, Sondrio, Arezzo, Benevento, Rieti, Napoli, Cagliari, Sinnai, Vercelli, Formia, Amalfi, Firenze, Rimini, Matera, Bari, Lecce, Livorno.

Le produzioni presentate in repertorio: Carnaval, Mu Lan, Kirikù, La cerva fatata, Il segreto, Nel  cast: Valentina Franciosi, Andea Tufo, Massimo Sconci, Maddalena Celentano, per le drammaturgie e regie di  Gabriele e Valentina Ciaccia. Grafiche Ilaria Meli . Assistenza tecnica Boris Granieri e Luigi De Vincentis. Organizzione e produzione Gabriella Montuori. Comunicazione Giuseppe Pantaleo.

Spettacoli di tecniche miste,  recitazione, figura e multimedialità.

Carnàval, omaggio al Bauhaus, è lo spettacolo della pura gioia ! Il gioco dei colori e delle forme, libero ed infinito. Le forme geometriche si vestono della meraviglia della natura, con animali sgangherati e panciuti, fiori e piante caleidoscopiche e fantastiche, buffi esserini che appaiono come spiritelli ad abitare le note della irriverente, poetica, partitura di Camille de Saint-Saëns : Il Carnevaledegli Animali.

La Cerva Fatata, racconti di mirabilie, meraviglie e metamorfosi.Tratto da Lo Cunto de Li Cunti di Giambattista Basile. Da ogni metamorfosi nasce una storia, ogni cambiamento porta alla crescita e alla scoperta. Nel fluire dei ritmi e dei ricordi, musiche antiche diventano moderne, pupazzi colorati rispondono, accompagnano, fanno scherzetti e magie, e ci trasportano nel viaggio infinito del teatro, che unisce sempre il servo e il re, che redarguisce i padroni e premia i fanciulli, che ci fa ridere del riso saggio, leggero e ironico, che ci aiuta a superare con uno slancio di immaginazione e creatività ogni momento triste, ed in un battibaleno, ci fa viaggiare sulle ali delle fate della nostra fantasia.

Mu Lan e il Drago. Dall’epica dell’antica Cina. La storia della coraggiosa principessa Mulan diventa il pretesto per raccontare una grande civiltà, lontana ma sempre più vicina, con i suoi valori e la sua cultura spettacolare. Sullo sfondo il paesaggio della sconfinata Cina, rurale e guerresco, magico e misterioso. I personaggi, nobili raffinati e contadini saggi, aiuteranno la giovane Mu Lan nel percorso che la porterà a scegliere e a definire la sua identità.

Il segreto da “Il segreto di Luca” di Ignazio Silone, scritto nel 1956. All’origine del romanzo, come di quelli che lo precedettero e lo seguirono, c’è l’esperienza personale dello scrittore con molti elementi autobiografici.E’ la storia di un particpolare caso giudiziario  e di un profondissimo senso dell’amore.

Storie di Kirikù, pensieri sull’Africa perduta, per il progetto di integrazione “Mondi racconti”. Prove, sconfitte, vittorie, riti di iniziazione, rapporti con gli elementi della terra, con gli animali, magia, riconoscimenti, risoluzioni, astuzia e coraggio per sconfiggere l’antagonista, Il bene trionfa sul male e l’eroe riporta nel villaggio armonia e serenità. Gli opposti si scontrano: bene-male, donne-uomini, piccolo-grande, coraggio-paura, verità-credenze. La storia nasce dall’Africa e vive delle forme del racconto che, nella tradizione africana, diventa un “lungo tempo del racconto”, in forma additiva si innestano altre storie ed altre origini.

Gabriele Ciaccia – Teatro dei colori

Print Friendly, PDF & Email