Tagliacozzo riscopre la sua musica – Un convegno su Mario Romano per la XXXVI edizione del Festival Internazionale di Mezza Estate

COMUNICATO STAMPA

Tra le meraviglie dell’arte e del territorio, non poteva mancare un rimando alla storia della città in seno al Festival Internazionale di Mezza Estate.
Grazie agli sforzi del Sindaco Vincenzo Giovagnorio, della giunta comunale e della squadra di addetti ai lavori, Tagliacozzo riesce ad avere un Festival di massimo rispetto anche nel 2020, nonostante le grandi difficoltà che ci sono state in Italia e nel mondo a causa del Covid.

Tra gli eventi proposti risalta il Convegno “Mario Romano – Il Prototipo del Musicista Moderno”, ospitato nella splendida cornice del cortile nobile del Palazzo Ducale.

Il convegno è il primo di una serie di appuntamenti dedicati alla figura di Mario Romano, musicista tagliacozzano del secolo scorso e figura di grande rilievo nella scena musicale americana degli anni ’20.
A distanza di 100 anni la città di Tagliacozzo accoglie la storia del Maestro Mario Romano, dal suo arrivo negli Stati Uniti fino alla fama nazionale e al sorprendente ritorno al paese d’origine.
Giuliano Graziani, Presidente della Associazione Culturale Jazz On, e Laura Micalizio, Presidentessa della Associazione Culturale Luigi Micalizio, conducono insieme ricerche sulla figura di Mario Romano da oltre 20 anni: grazie ai loro sforzi congiunti è stata ricostruita la figura storica dell’uomo e l’impatto artistico che ha avuto.

Al convegno poi partecipano Domenico Amicucci, storico appassionato della Banda di Tagliacozzo, dove Mario Romano ha militato una volta rientrato dagli States, e Pietro Romano, figlio del Maestro e musicista a sua volta.

I quattro insieme proporranno un ritratto della figura del Maestro e argomenteranno attorno alla figura di Mario Romano come “Prototipo del Musicista Moderno”.
L’evento è previsto Giovedì 6 agosto alle 17.30, nel cortile nobile del Palazzo Ducale di Tagliacozzo.

Staff sindaco Giovagnorio

Print Friendly, PDF & Email