Tagliacozzo, pioggia di premi per le birre Fermento Marso

Il birrificio marsicano vince al Best Italian Beer 2019.

COMUNICATO STAMPA

Pioggia di medaglie per il birrificio artigianale Fermento Marso, che al Best Italian Beer 2019 sale sul podio in ben sei diverse categorie. Già lo scorso anno il birrificio marsicano aveva dato prova del buon lavoro svolto, aggiudicandosi un primo e un secondo posto con la Cask Ale e la Londinium.

Il Premio Nazionale, giunto alla quinta edizione, e già patrocinato dal Ministero dell’Agricoltura è organizzato da FederBirra – Federazione Italiana Birra Artigianale. Il concorso è rivolto a tutti i produttori di Birra Artigianale Italiana, con l’obiettivo di selezionare le migliori produzioni. Dopo aver suddiviso le birre per categorie di prodotto, la giuria ha stilato una classifica delle migliori tre per ogni tipologia.

Quest’anno a vincere il Luppolo d’oro sono state la Cask Ale nella categoria “Ordinary Bitter”, la Londinium per le “Robust Porter”, la Cìota nella categoria “Birre con Grani Antichi” e la 90/- Scotch Ale tra le “Strong Scotch Ale”. Fermento Marso conquista anche un Luppolo d’argento nella categoria “Barleywine” con la sua 90/- Limited Edition e un Luppolo di bronzo con la Sol Invictus nella categoria “Birre al Miele”.
Un risultato davvero importante per il birrificio tagliacozzano che, a soli due anni dalla sua nascita, ha triplicato i riconoscimenti già ottenuti lo scorso anno, superando ogni aspettativa.
Un risultato inaspettato che ci riempie di orgoglio”, questo il commento del mastro birraio Stefano Venturini che continua, “adesso la sfida sarà non abbassare la guardia e cercare di fare ancora meglio, sia in termini di risultati che di qualità. Per il 2020 abbiamo molte idee e stimoli diversi, ci aspettiamo un anno davvero interessante.”

Print Friendly, PDF & Email