Spaccio e “business dei morti”: 28 arresti alle porte della Marsica. Ecco i nomi

I due clan camorristici sgominati questa mattina a Sora tentavano di prendere il controllo anche sulle piazze di spaccio di droga nella provincia dell’Aquila. E non solo: i proventi reinvestiti nel settore delle pompe funebri.

Sora si è svegliata questa mattina all’alba al suono delle sirene di decine di auto di polizia e Finanza, alcuni mezzi dei vigili del fuoco e delle pale degli elicotteri che volteggiavano sulla città ciociara.

Sono due i gruppi criminali – uno ciociaro e uno campano – sgominati nell’ambito dell’operazione “Requiem – Ultimatum al crimine“. Gli agenti della Mobile di Frosinone e i finanzieri del Comando Provinciale frusinate hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal Tribunale di Roma su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Sono 16 i provvedimenti di custodia cautelare in carcere e 9 gli arresti domiciliari, oltre a un obbligo di dimora. Pesanti le accuse: associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, riciclaggio ed estorsione. Ecco i nomi.

Custodia in carcere:

1. Bellucci Giuseppe, 31enne di Sora
2. Ceccano Anthony, 30enne di Sora
3. Ciriello Ivano, 46enne di Napoli
4. Ciriello Vincenzo, detto ‘Enzuccio’, 43enne di Napoli
5. Conte Davide, 25enne di Sora
6. De Gasperis Davide, detto ‘Bagarozzo’, 27enne di Sora
7. De Silvio Marco, detto ‘Bullone’, 34enne di Sora
8. De Vito Giuseppe, detto ‘Ciccio’, 32enne di Napoli
9. Di Pucchio Rocco, detto ‘Rocchetto’, 38enne di Sora
10. Di Pucchio Antonio, detto ‘Zoccoletta’, 41enne di Sora
11. Granata Pasquale, detto ‘Pasqualotto’, 35enne di Sora
12. Molella Marco, 34enne di Veroli
13. Porretta Alex, detto ‘Il biondo’, 28enne di Sora
14. Santaniello Ciro, 56enne di Sora
15. Santaniello Salvatore, 32enne di Sora
16. Tersigni Luciano, detto ‘Ciano’, 26enne di Sora
17. Trombetta Rudy, 26enne di Sora

Arresti domiciliari:

1. Baldassarra Luca, detto ‘Testone’, 44enne di Sora
2. Bracciale Alessio, 40enne di Sora. 
3. Di Francescantonio Aurelio, 45enne di San Vincenzo Valle Roveto
4. Di Vito Severino, 44enne di Sora
5. Esposito Daniela, 35enne di Napoli
6. Galuppi Fabiola, 31enne di Sora
7. Gemmiti Alessio, 25enne di Sora
8. Kabba Nabila, 22enne di Sora
9. Paolucci Bruna, di Monte San Giovanni Campano
10. Porretta Sara, 33enne di Sora

Obbligo di dimora:

  1. Marceddu Luca, 24enne di Broccostella

Tentacoli della camorra in Ciociaria e Marsica

Secondo gli inquirenti i due gruppi criminali, dopo una iniziale collaborazione nel traffico e nello spaccio di droghe nel sorano e nella provincia dell’Aquila, hanno poi dato vita a una vera e propria guerra tra bande, con intimidatozioni incrociate e scontri violenti. Già in precedenza, le forze dell’ordine avevano eseguito altri 16 arresti e il sequestro di oltre 25 chili di droga tra cocaina, hashish ed eroina.

I proventi del traffico di droga reinvestiti anche nll’economia legale, in particolare in un centro di recupero dei metalli e nel settore del “Caro estinto“. L’obiettivo era acquisire il monopolio del mercato delle pompe funebri, mettendo in ginocchio le attività preesistenti e cercando di sottomettere i concorrenti anche con gravi atti intimidatori. Nel maggio scorso, nel più classico stile mafioso, tre dei fermati avevano fatto trovare davanti un esercizio di pompe funebri concorrenti, una testa di maiale.

Print Friendly, PDF & Email