SISMA DI SANTO STEFANO 1

DICHIARATO LO STATO D’EMERGENZA PER 12 MESI NEI COMUNI DI
Aci Bonaccorsi, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Acireale, Milo, Santa Venerina, Trecastagni, Viagrande e Zafferana Etnea

Il Consiglio dei Ministri n. 35 del 28 dicembre 2018 ha deliberato la proclamazione dello stato d’emergenza per i fatti accaduti a seguito del sisma di Santo Stefano, in alcuni Comuni della Provincia di Catania. 

Il provvedimento del Governo non è stato ancora pubblicato, però è possibile leggere il Comunicato Stampa del Governo ove è stato scritto che “la dichiarazione dello stato di emergenza, per 12 mesi, in conseguenza dell’evento sismico che ha colpito il territorio dei comuni di Aci Bonaccorsi, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Acireale, Milo, Santa Venerina, Trecastagni, Viagrande e Zafferana Etnea, in provincia di Catania, il giorno 26 dicembre 2018. Per l’avvio delle prime attività di soccorso e assistenza alle popolazioni colpite sono stati pertanto stanziati 10 milioni di euro, a valere sul Fondo per le emergenze nazionali;” Il Comunicato stampa lo si può scaricare cliccando qui

Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile è già disponibile  l’Ordinanza di Protezione Civile n. 566 del 28.12.2018, che è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale nel momento in cui si scrive.

Per scaricare l’Ordinanza CLICCA QUI


Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email