BIBLIPAGANICA – Biblioteca fra cultura e sport

Centro polivalente con biblioteca, costruito dopo il sisma del 2009 a Paganica (via Onna), all’interno degli impianti sportivi “Enrico Iovenitti”. Le attività sI svolgono in collaborazione con la Polisportiva Paganica Rugby 1969.

Per il prestito e la consultazione dei libri la Biblioteca è aperta il lunedì e il venerdì dalle 16.00 alle 19.00. Per la richiesta di libri fuori dall’orario di apertura, o per eventuali corsi di recupero gratuiti per la scuola si può contattare il numero 338.3248616.

CONTATTI:

338 32 48 616biblipaganica09@gmail.com

PAGINA FACEBOOK

VIDEO: La costruzione della struttura:

 La sala grande della struttura funziona come sala studio ma anche come luogo di incontro per riunioni. All’interno della struttura è stato, ed è, possibile svolgere assemblee da parte delle associazioni locali o dei cittadini che ne fanno richiesta.

si svolgono anche corsi di recupero per bambini e ragazzi nelle diverse discipline scolastiche di ogni ordine e grado, corsi di inglese, spagnolo e per gli stranieri corsi di avviamento alla lingua italiana.

La biblioteca inoltre è stata, ed è, sede di proiezioni (film, documentari), presentazioni di libri, conferenze stampa e corsi teorici sul rugby.

Nel corso di questi anni, inoltre, Biblipaganica ha ospitato gruppi di giovani provenienti da tutta Italia per incontri di formazione sul ruolo dell’informazione e sulle mafie con intellettuali, giornalisti e fotoreporter professionisti.

Per quest’anno sono previste: presentazioni di libri, proiezioni e incontri di vario genere.

Biblipaganica davvero può diventare un centro di aggregazione sociale fra i cittadini di tutte le età e, trovandosi all’interno di un’area sportiva, costituisce il miglior esempio del connubio tra “sport e cultura”. Con le nostre attività infatti permettiamo ai ragazzi di frequentare le attività sportive senza trascurare lo studio.

LA STRUTTURA – Biblipaganica è un progetto nato nel 2009 immediatamente dopo il sisma del 6 aprile, dalle esigenze locali e dalla volontà di soggetti diversi: associazioni, testate giornalistiche, operatori dell’informazione e singoli cittadini.

Si tratta di una struttura polifunzionale definitiva di 65 mq e in bio-architettura, gestita dall’Associazione culturale “Biblipaganica”.

La biblioteca conta attualmente circa 6000 volumi (vocabolari, enciclopedie, testi di arte, storia, storia dell’arte, geografia, salute, letteratura, fumettistica eriviste), donati durante il periodo dell’emergenza e anche in seguito da case editrici, librerie e singoli cittadini di tutta Italia.

Il prestito dei libri è gratuito ed è affidato a un catalogo informatico nel quale tutti i volumi sono stati inseriti con un proprio numero di inventario e di collocazione.

La biblioteca è in realtà una struttura polifunzionale che da anni è motore di diverse iniziative culturali, sociali e di aggregazione tra cui:

  • elaborazione e pubblicazione con il ciclostile del foglio “Sollevati Abruzzo”: giornale di informazione sulla questione dell’emergenza post terremoto e della ricostruzione – dal 2009 al 2010;
  • il progetto “Bimbinsieme” in collaborazione con la Caritas – nel 2009;
  • il progetto di animazione per bambini in collaborazione con Save the Children – nel 2009-2010;
  • raccolta informazioni e incontri come sede distaccata del giornale di inchiesta on line “Site.it” – dal 2009 a oggi;
  • il “Giornalino dei ragazzi” in collaborazione con le scuole medie di Paganica e di San Demetrio ne’ Vestini e con l’Associazione Arti e Spettacolo – dal 2011 a oggi;
  • il progetto “Bibliocinema”, con proiezioni di film, documentari e presentazione di libri per bambini, ragazzi e adulti – nel 2012-2013.
  • il “Campo Nazionale di Mediattivismo”, un campo di formazione sul giornalismo organizzato da “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” a cui hanno partecipato ragazzi provenienti da tutta Italia – nel 2014.
  • il progetto “Armonia” in collaborazione con la USL dell’Aquila per l’inventariazione su catalogo informatico di tutti i libri e per l’apertura giornaliera della struttura al pubblico – dal 2011 al 2014.
  • La Biblioteca è stata anche sede ufficiale del Comitato Acqua Pubblica sezione di L’Aquila.

 

Print Friendly, PDF & Email