Sanità, Abruzzo, Verì: “Marsica centrale in rete post-Covid; 440 mila euro per Ospedale Avezzano e costruiremo quello nuovo”

Le terapie intensive non aumenteranno solo nei quattro presidi di riferimento delle Asl del territorio, ma anche nell’ospedale di Avezzano dove saranno investiti entro i prossimi giorni 300 mila euro per riorganizzare l’attuale Pronto Soccorso e per il quale altri 140 mila euro serviranno all’assunzione di personale, medici, infermieri e professionisti sanitari.

Tutto questo in attesa di firmare tra qualche mese il nuovo progetto per il nuovo ospedale che questa Giunta porterà a termine. Noi ci identifichiamo con i fatti non con le parole“. Così l’assessore alla Sanità, Nicoletta Verì, da Avezzano dove ha partecipato, con tutti gli esponenti territoriali della Lega, assessori, consiglieri regionali e sindaci, all’ufficializzazione della candidatura di Tiziano Genovesi a sindaco della città marsicana.

Un intervento volutamente fatto a poche ore dalla sua audizione in Commissione Sanità dove è stato consegnato il piano della rete post-Covid della Regione Abruzzo, nel quale l’assessore ha rassicurato anche sui presidi di Tagliacozzo e Pescina chiusi ad inizio pandemia.

lo abbiamo detto e lo ribadiamo: riapriranno nel giusto modo e nel giusto tempo perche’ quello che dobbiamo dire ai cittadini e che forse qualcuno in opposizione non ha capito é che dobbiamo dare una sanita’ appropriata. Quella che ieri ha salvato la vita di un bambino grazie all’elisoccorso che e’ arrivato in tempo e lo ha portato nel luogo giusto. Ho gia’ presentato la rete territoriale approvata dal dipartimento. Credo fermamente in una sanita’ territoriale”.

Print Friendly, PDF & Email