Provincia – Dopo 7 anni, il via agli esami per gli autotrasportatori. Forse

La Provincia dell’Aquila interviene sulla questione degli oltre cento autotrasportatori che da anni attendono di sostenere gli esami di idoneità, indispensabili per intraprendere l’attività professionale.

A sollevare il caso, nei giorni scorsi, è stata la testata SITe.it con questo articolo qui:

Non sono passate nemmeno 30 ore dall’uscita del primo articolo, che ci siamo visti costretti a pubblicare il secondo, sostituendo la foto del segnale di “Stop” con quello di “Via [?]”.

Infatti la Provincia dell’Aquila – anzi, il suo Ufficio stampa – è intervenuto sull’annosa questione: un intervento tempestivo, se non fosse che l’attesa degli aspiranti autotrasportatori dura da 7 anni.

In ogni caso, riferendosi al nostro articolo, l’Ente non indica una data certa ma annuncia solo le mosse propedeutiche all’avvio dell’iter: “la Provincia dell’Aquila tiene a comunicare che aveva già intrapreso l’iniziativa per riattivare i corsi richiesti dagli interessati.” Effettivamente, prendendo per buono quanto precisano nel loro Comunicato stampa, le “Commissioni Consiliari, sono state da poco rinnovate nella seduta dell’assise dell’8 febbraio scorso“. Cioè, l’altro ieri.

,Di seguito, riportiamo comunque il Comunicato stampa integrale che l’Ente ha inviato oggi in redazione: leggere per credere.

COMUNICATO STAMPA

In relazione a quanto comunicato da Assotir, e successivamente riportato da alcuni organi di stampa, sul blocco della pubblicazione dei bandi e delle commissioni d’esame per gli autotrasportatori di merci, la Provincia dell’Aquila tiene a comunicare che aveva già intrapreso l’iniziativa per riattivare i corsi richiesti dagli interessati.

Intanto da un punto di vista dell’organizzazione generale dell’Ente, va precisato che le Commissioni Consiliari, sono state da poco rinnovate nella seduta dell’assise dell’8 febbraio scorso, con il precipuo intento di dare priorità alla problematica in questione.

Nel merito della vicenda, va altresì precisato che per via di alcune novità normative che sono intervenute nel settore, gli organi della Provincia sono chiamati ad apportare una serie di modifiche al precedente regolamento, inerenti in particolare la durata della carica della commissione che sarà quindi prolungata a 3 anni, nonché la massa a pieno carico dei veicoli soggetti al regolamento, che passerà da 1,5 T a 3,5 T. Inoltre sarà soppressa la modalità di esame “solo nazionale” in favore di quella “completa” (avrà validità sia nazionale che internazionale), per i possessori dell’idoneità nazionale è previsto un esame integrativo per garantire l’idoneità internazionale. La validità di eventuali attestati rilasciati da enti di formazione sarà di 3 anni dal momento del rilascio. Le convocazioni avverranno esclusivamente tramite sito web o albo pretorio, e sarà possibile inoltrare la domanda anche tramite PEC. Ci saranno, inoltre, delle variazioni sulle modalità di valutazione e verrà introdotto un punteggio minimo da raggiungere nella seconda prova. Verranno introdotte anche 1 o 2 figure professionali che collaboreranno all’organizzazione.

Il tema era stato puntualmente sollevato dal Consigliere Dino Iacutone, il quale nella precitata seduta aveva rappresentato l’urgenza di una risposta alle richieste degli autotrasportatori, lo stesso, pertanto annuncia che “l’attività istruttoria è già a buon punto, tanto da poter assicurare che presto l’argomento potrà essere portato all’attenzione della commissione e del Consiglio Provinciale, onde poter pubblicare l’avviso in tempi celeri”

Giulio Oddis – Ufficio Stampa Provincia dell’Aquila

Print Friendly, PDF & Email