Presenza femminista ad Avezzano – Otto marzo, Sciopero globale permanente

Sciopero Globale Permanente come risposta alla chiamata delle donne argentine di #niunamenos a cui aderiscono oltre 70 paesi in tutto il mondo, che si preparano a questo nuovo appuntamento.

Un’agitazione permanente cui aderiscono collettivi, organizzazioni, centri antiviolenza, spazi e realtà femminili. Sono voci che si alzano per liberare le donne dalla violenza di genere, la quale scaturisce da un rapporto di subalternità al patriarcato e dal conseguente squilibrio fra il potere fra i sessi, ma anche per prendere posizione contro i paradigmi che incatenano le persone in ruoli precostituiti all’interno della società, a discapito di un’idea sana e libera di affettività e autodeterminazione.

Lo stato di agitazione permanente significa che queste tematiche devono entrare nei luoghi di formazione e di salute, nelle strade e nei posti di lavoro, insinuandosi e vivendo in tutti i territori nazionali. Bisogna tenere ben presente il piano globale, per questo le iniziative locali come questa di L’Aquila si inseriscono in un processo più ampio, rompendo i tradizionali modelli dello sciopero, che l’8 marzo si presenta come propulsore di un movimento sconfinato e tentacolare che risponde alla richiesta di aiuto lanciata da Non Una Di Meno.

In questo contesto si inserisce la neonata associazione avezzanese Presenza Femminista, il cui scopo è quello di promuovere e divulgare una cultura contraria a discriminazione e sessismo, in tutte le sue forme e sfaccettature, assolvendo alla funzione sociale di crescita umana e civile di un territorio, attraverso l’ideale dell’educazione permanente.

Print Friendly, PDF & Email