“Non sono io quell’uomo” il nuovo romanzo di Katia Agata Spera al “Pescara City Summer”

Presentazione del romanzo dell’autrice avezzanese: Non sono io quell’uomo edito da “Edizioni Il Viandante”. Lunedì 28 Giugno 2021, ore 20:00 Presso il Largo Mediterraneo (Nave di Cascella) a Pescara.

COMUNICATO STAMPA

“Non sono io quell’uomo”, il romanzo di Katia Agata Spera, edito da “Edizioni Il Viandante”, verrà presentato lunedì 28 Giugno 2021, ore 20:00 al “Pescara City Summer”, presso il Largo Mediterraneo (Nave di Casella) a Pescara. La presentazione  è organizzata da Mondadori Bookstore sede di via Milano a Pescara e dalla casa editrice  “Edizioni Il Viandante”. L’attore Antonio Pellegrini interpreterà alcuni  passi tratti dal romanzo. L’autrice Katia Agata Spera colloquierà con l’editore Arturo Bernava. Il suo ultimo romanzo edito nel marzo 2020 “Non sono io quell’uomo” affronta il delicato tema dell’omosessualità, il difficile affermarsi del proprio io da parte del protagonista, Francesco Maria, alla ricerca della libertà di amare lontano da conformismi e pregiudizi.

 Nel 2020 e nel 2021 il romanzo di Katia Agata Spera è stato inserito all’ Italian Book Festival. È stato presentato per la prima volta, dalla casa editrice “Edizioni Il Viandante”, il 16 marzo 2020, su una piattaforma on line, per via della pandemia. Da allora, sono state effettuate diverse presentazioni on line, radiofoniche, televisive e anche in presenza nelle cittadine abruzzesi, quando possibile, per via delle restrizioni anticovid. Non sono io quell’uomo ha ricevuto il “Premio per il territorio” alla XVI edizione del Premio Hombres itinerante 2020.

Sinossi

Francesco Maria è stato costretto a rivelare la verità a Cinzia. Ora deve iniziare a percorrere la strada per essere accettato, ma gli altri non lo faranno se non si accetterà lui per primo. Nonostante sia titolare di una sartoria ben avviata, lascia il paese natio e si trasferisce dapprima in Toscana, poi a Londra, in cerca di risposte alle domande che si pone fin da adolescente e che gli impediscono di essere “libero”. Con Cinzia nel cuore, il suo sarà un lungo e impegnativo viaggio, materiale e dell’animo. Tra un trasloco e l’altro affronterà̀ la sofferenza degli scontri quotidiani con Giacomo, cinico e ambizioso; sarà̀ sedotto dalla schiettezza e dall’istintività̀ del giovane Simon, decisivo per la conquista della consapevolezza di sè; scoprirà che l’amicizia e la solidarietà̀ di Enrico e Domenico, vanno al di là delle differenze culturali, di genere e di orientamento sessuale; giungerà così a riconoscere il vero amore, realizzandosi appieno anche nel lavoro. Un’analisi puntuale di sentimenti, emozioni e dilemmi interiori di certa realtà, dall’Abruzzo al Regno Unito, dagli anni ’60 a oggi, descritta con abilità artigianale come quella del protagonista che costruisce il suo domani con un ago e un filo, all’interno di una società ancora cattolica e perfezionista, intrisa di profonde problematiche esistenziali spesso lasciate morire irrisolte.

Katia Agata Spera

Print Friendly, PDF & Email