Liceo Scientifico “Vitruvio Pollione” – parte la XV edizione della settimana della cultura scientifica e tecnologica

COMUNICATO STAMPA

Francesco Gizzi, dirigente del Liceo Scientifico “M. Vitruvio P.”, e il gruppo di lavoro formato dalle prof.sse Patrizia Di Giulio, Pina Ruggeri, Tiziana Scenna, Delia D’Angelo e Domenica Ranalli si apprestano a riproporre una manifestazione, ormai divenuta un classico per gli operatori e gli utenti della scuola, ovvero la XV edizione della settimana della cultura scientifica e tecnologica.

Per il nostro Liceo questa manifestazione, ormai entrata di diritto tra gli appuntamenti scientifico-culturali di maggior richiamo, è diventata anche una efficace vetrina per orientare nella scelta della scuola superiore.

Questa iniziativa ben si inserisce nella logica che il mondo della scuola debba cercare, in tutti i modi, di interessare, motivare e rendere partecipi i propri utenti facendoli sentire attori e parte integrante di un progetto che sia coinvolgente e abbia finalità ben precise. Importante anche l’aspetto prettamente sociale ovvero la scuola che diventa terreno di incontro e di confronto in cui tutte le componenti, interne ed esterne, diventano protagoniste disinteressate unite dallo scopo comune, ovvero quello di promuovere cultura e conoscenza. Ogni edizione della settimana scientifica, quindi, diventa un momento di crescita, un salto di qualità, una maggiore consapevolezza che la cultura scientifica riesce ancora ad attrarre e affascinare.

Particolarmente positivo è stato il consuntivo della passata edizione sia dal punto di vista della partecipazione che da quello dell’alta qualità delle attività proposte.

Per fare qualche numero, i visitatori, provenienti da tutto il centro sud e da qualche regione del nord, sono stati circa 8000. I visitatori organizzati sono stati 2305 e gli accompagnatori 175 per un totale di 131 gruppi provenienti da scuole di ogni ordine e grado della provincia e della regione.

La nuova brochure sempre originale e innovativa, che calendarizza e elenca tutte le attività, in copertina presenta il cubo di Rubik con l’immagine di Leonardo e in prima pagina contiene una frase, del filosofo presocratico Anassagora, che vuole essere il pensiero guida e filo conduttore di questa edizione : ”l’uomo pensa perché ha le mani”.

Le attività avranno inizio alle ore 9.00 del 11 marzo, presso il castello Orsini, con il saluto del Dirigente Scolastico Francesco Gizzi, e si concluderanno alle ore 18.00 del 16 marzo. L’articolazione sarà quella classica, ovvero, i primi tre giorni saranno dedicati a conferenze e spettacoli, i seguenti all’apertura al pubblico, mattino e pomeriggio, dei vari laboratori e delle mostre. Sempre numerosa e qualificata sarà la partecipazione che per quanto riguarda le conferenze prevede, tra gli altri, professori universitari, ingegneri, rappresentanti delle forze dell’ordine, avvocati e psicologi.

Nutrita sarà la rappresentanza delle scuole ospiti di ogni ordine e grado, in particolare le scuole partner nel progetto Erasmus+KA2 provenienti dalla Spagna, dal Portogallo, dalla Danimarca e dalla Finlandia le quali saranno presenti con i loro laboratori.

Il dirigente augura a tutti i partecipanti, interni ed esterni, buon lavoro e anticipatamente ringrazia quanti vorranno venirci a trovare.

Prof. Vincenzo Colecchia
responsabile della comunicazione

LICEO SCIENTIFICO  STATALE “M. VITRUVIO POLLIONE”

Print Friendly, PDF & Email