L’Aquila, un aiuto agli studenti meno facoltosi – stanziati 68mila euro per 40 borse di studio

COMUNICATO STAMPA

Quaranta borse di studio, finanziate al 100% dalla scuola di specializzazione in psicoterapia Atanor verranno a breve assegnate attraverso un’accurata selezione tra coloro che ne faranno richiesta. L’istituto, fiore all’occhiello di questa speciale terapia cui si rivolgono sempre più persone, scende in campo con l’obiettivo di offrire un concreto supporto a chi vuole intraprendere questa formazione accademica ma che, per ragioni di carattere economico, trova difficoltà nel poter realizzare i propri sogni. Ecco perché ha deciso di agire mediante lo stanziamento di un cospicuo numero di borse di studio, rinnovabili anno dopo anno, atte a coprire l’intera spesa di frequenza.

Iniziativa, questa, unica nel suo genere, essendo una delle assegnazioni più ingenti mai fatte registrare da una scuola di psicoterapia in Italia. “Sentiamo la responsabilità di offrire agli studenti ogni strada possibile che consenta loro di rendere sostenibile l’investimento sulla propria professionalità. Quello che, di fatto, si chiama diritto allo studio, lontano da ogni forma di discriminazione reddituale”, dichiara la dottoressa Angela Paris, responsabile del centro; ”è fondamentale lavorare con studenti motivati e formare classi di studenti affamati di sapere, che si impegnano per diventare ottimi professionisti, ci ripaga dell’impegno e dell’investimento. È per noi un modo di prenderci cura dei nostri allievi e di dare un contributo significativo alla crescita delle competenze sul territorio nazionale”. La selezione scadrà il prossimo 30 ottobre e riguarderà i corsi che partiranno a gennaio 2020. Il prossimo mercoledì 9 ottobre a partire dalle 17 continueranno i colloqui per le assegnazioni.


I fondi, previsti per un totale di 68.950 euro, saranno distribuiti sulla base di una graduatoria in ordine di arrivo delle domande. Verrà suddiviso in tre azioni:

  • La prima riguarderà 10 borse di studio destinate alla copertura totale delle spese di frequenza di tutti gli ammessi al corso di specializzazione. Per coloro che non abbiano ancora sostenuto l’esame di Stato è prevista, invece, un’iscrizione con riserva al fine di concorrere all’assegnazione della borsa di studio. Il numero massimo di ammissibili per l’anno 2020 è di 10 allievi.
  • Per la seconda azione, destinata alla copertura totale delle spese di frequenza ai corsi di alta formazione post-universitari in psicoterapia analitico-archetipica di secondo livello, saranno previste 10 borse di studio. Potranno essere ammessi i laureati ai corsi di laurea specialistica in psicologia e/o laureandi della specialistica di qualsiasi indirizzo. Gli studenti ammessi potranno partecipare come uditori ai corsi della scuola di specializzazione in psicoterapia Atanor. Il numero massimo di ammissibili per l’anno 2020 sarà 10 allievi.
  • L’ultima azione, riguarderà 20 borse di studio. I fondi saranno destinati alla copertura totale delle spese di iscrizione al 50%, delle spese di frequenza dei corsi teorico-esperenziali in psicologia e psicoterapia analitico-archetipica di primo livello. Potranno essere ammessi gli studenti di psicologia, che frequentano la triennale o la specialistica di qualsiasi indirizzo.

Per partecipare alla selezione è necessario richiedere e inviare la domanda di pre-iscrizione all’indirizzo e-mail info@atanor-psicoterapia.it. La pre-iscrizione non è vincolante, ma il suo invio permette l’acquisizione di un punteggio per la graduatoria utile all’assegnazione dei fondi a disposizione. I candidati ammessi e beneficiari della borsa di studio riceveranno tramite mail la comunicazione dell’esito positivo dell’incontro e potranno portare a compimento le procedure di iscrizione.
Per visitare la scuola o avere informazioni in loco, la sede è in Via del Querceto 10 a Scoppito.
Per incontri o singoli orientamenti è possibile rivolgersi al numero 392-7599777 o consultare il sito www.atanor-psicoterapia.it

Print Friendly, PDF & Email