L’Aquila, sconfitta Pezzopane – Il dopo elezioni secondo Simone: “Cara Stefania…”

Interessante analisi politica e antropologica - tra flusso di coscienza e sonora incazzatura - di chi l'onorevole Pezzopane e gli elettori aquilani sembra conoscerli bene, ripresa integralmente dalla bacheca facebook di Simone Coccia Colaiuta

Nota della redazione – Riportiamo di seguito, e senza nostri commenti, il contenuto integrale del post pubblicato sulla bacheca facebook di Simone Coccia Colaiuta, bacheca su cui è possibile leggere anche gli interessanti commenti al post stesso. Buona lettura.

Simone Coccia Colaiuta è con Stefania Pezzopane.

14 giugno alle ore 01:16 (modificato 14 giugno alle ore 08:31)

Ti conosco come persona, ti conosco come politica. Ti sei messa a disposizione rinunciando al parlamento per candidarti come sindaco dell’Aquila. Le tue esperienze in politica, il tuo eccellente operato e tutti i miliardi di euro che hai portato in questi anni a L’Aquila ti rendono superiore a tanti politicanti che fanno bla bla bla, non solo Aquilani ma anche Abruzzesi. Non hai perso tu amore ricordalo bene perché domani ti rimetti in viaggio verso il parlamento, e la tua eccellente carriera della quale molti aspiranti non arriveranno mai ad essere quello che tu sei stata e che tutt’ora sei continua, ma hanno perso i cittadini che non avranno più questa opportunità di una vera rinascita, probabilmente tutti questi problemi a L’Aquila non ci sono visto il tenore della città, e che a piangere sono sempre i ricchi e mai i poveri. Grazie al terremoto oltre ai fondi che sono stati mandati da te in questa città, migliaia di persone si sono rifatti case e macchine duplicando il tenore di vita, per molti purtroppo è stata una tragedia, ma per altri è stata una ricchezza inaspettata nella quale si sono tuffati di culo succhiandosi fino all’ultimo centesimo. A mio avviso hai dato anche troppo per questa città che non conosce ahimè il termine “RICONOSCENZA” e come si dice a conti fatti: quello che uno vota si mangia, staremo a vedere. In certi casi la politica è lo specchio del popolo, e L’Aquila come tante altre città ne hanno dato l’esempio, e mi fermo quì. Questo risultato elettorale è una chiara ed evidente sconfitta del popolo e la tua vera vittoria di quanto tu possa essere ancora più grande e direi anche sprecata per chi non merita !!! Vi posso assicurare che non sto rosicando ragazzi anzi sono stra felice. Godiamoci l’avvenire, tanto gira che ti rigira quando ci stanno i problemi, sempre “la Pezzopà” come gli Aquilani la chiamano vanno a recercà …. Ma busseranno alla porta sbagliata perché c’è un sindaco al quale esporre i propri disagi …. Eccumu iamu male ecco è na giostra Manuèèèèèèèèè ciaooooooooo

Print Friendly, PDF & Email