Lanciavicchio – Stefania Evandro al “Convegno internazionale del teatro” a Mosca

Stefania Evandro - Direttrice artistica Teatro Lanciavicchio

COMUNICATO STAMPA

Al Convegno Internazionale del Teatro a Mosca anche Stefania Evandro Direttrice Artistica del Teatro Lanciavicchio

in occasione della XIX Settimana della Lingua Italiana nel mondo si è svolto a Mosca presso l’Università Linguistica e l’Università Statale di Mosca Lomonosov il Convegno  L’ITALIANO SUL PALCOSCENICO: codici semiotici nella vita e nella professione, la seconda  edizione del Convegno internazionale pratico e scientifico dedicato allo studio della lingua e cultura italiana nel territorio della Federazione Russa.

Esperti, docenti e specialisti dei due Paesi (Italia e Russia) si sono confrontati sui temi legati al titolo e alle dinamiche connesse al miglioramento delle attività teatrali e rappresentative in contesto accademico: l’interprete sul palcoscenico e dietro le quinte, il testo drammatico nelle traduzioni letterarie, la mobilità accademica di studenti e professori, la didattica e le tecniche teatrali, saranno oggetto dei dibattiti previsti.

Tra i docenti e gli artisti italiani invitati a relazionare con contributi teorici allo sviluppo de tema anche Stefania Evandro che ha tenuto una relazione dal titolo Pedagogie d’attore e acquisizione linguistica, tra imitazione e interpretazione.

La Evandro, attrice, regista e direttore artistico del Teatro Lanciavicchio, è stata per diversi anni anche docente di Narrativa Teatrale presso l’Università di Scienze della Formazione dell’Aquila, e in quanto esperta in Pedagogie d’attore del novecento oggi è responsabile pedagogico dei percorsi di educazione e formazione sulle arti dello spettacolo della Scuola di Teatro ATAlab in Piazza Risorgimento ad Avezzano.

A proposito del mestiere d’attore la Evandro riferisce che proprio in questi giorni la Scuola ATAlab ha riaperto le porte a quanti vogliano conoscere il mondo del teatro attraverso le lezioni di recitazione e dinamiche teatrali; ATAlab è una delle pochissime scuole teatrali in Abruzzo, ed e’ uno spazio di incontro e di lavoro in cui professionisti e allievi danno vita ad un vero e proprio laboratorio creativo, in cui è possibile sperimentare la capacità di creare e quella di comunicare con il corpo, con la parola, e con le mani e soprattutto allenare la capacità di farlo insieme agli altri. La Scuola di Teatro ATAlab è nata dal lavoro professionale ormai quarantennale del Teatro Lanciavicchio, compagnia storica abruzzese, senz’altro la più antica di tutto il panorama regionale (nata nel 1979) diretta da circa 20 anni dal regista Antonio Silvagni, il quale ha portato la compagnia a raggiungere importanti traguardi nazionali a cUi si aggiungono ora quelli internazionali.

Erano presenti al Convegno di Mosca anche il Silvagni Presidente del Teatro Lanciavicchio e il maestro Andrea Komel, amico storico del Lanciavicchio e ora unico maestro di italiano in tutte le scuole della Federazione Russa.

Print Friendly, PDF & Email