Inchiesta di Capistrello – Una condanna. Rinvio a giudizio per il sindaco Ciciotti + 4

Capistrello - Municipio

Si è tenuto ieri l’udienza preliminare del procedimento giudiziario che nel novembre 2018 portò alla caduta della prima giunta del sindaco Francesco Ciciotti, poi rieletto. Risale infatti a 4 anni fa l’operazione Caput Castrorum – tanto clamorosa quanto discutibile – condotta dai carabinieri della compagnia di Tagliacozzo guidati dal maggiore Edoardo Commandè, che decapitò l’amministrazione comunale di Capistrello. Oltre al sindaco finirono sotto inchiesta amministratori, funzionari comunali, tecnici e imprenditori: i reati contestati andavano dalla concussione, alla corruzione e turbativa d’asta in concorso fra loro.

Nell’udienza tenutasi ieri nel tribunale di Avezzano il Gup, dottoressa Daria Lombardi, dopo una lunga camera di consiglio ha disposto il rinvio a giudizio, insieme al sindaco Francesco Ciciotti, anche per Corrado Di Giacomo, Francesca Stati, Annalisa De Meis e Mattia Coviello. Per Concezio Fantozzi, dopo che il suo difensore ha chiesto per lui il rito abbreviato, la giudice ha invece emesso una sentenza di condanna a 8 mesi di reclusione ed a 600 euro di multa.

Gli imputati erano assistiti dagli avvocati Roberto Verdecchia, Herbert Simone, Antonio Milo, Nicola Grasso, Virginia Buonavolontà, Moreno Di Cintio, Franco Colucci, Luigi De Meis e Andrea Tinarelli.

Per il sindaco Ciciotti e gli altri 4 rinviati a giudizio la prossima udienza in composizione collegiale è stata fissata per il prossimo 8 aprile: la scelta della data – si tratta del sabato di Pasqua – la dice lunga sull’intero procedimento e su come sin dall’inizio è stata condotta l’operazione Caput Castrorum.

Le perplessità su questa operazione – unitamente a quella relativa al comune di Tagliacozzo – e sulle modalità di conduzione delle indagini e del’intero procedimento giudiziario, la nostra testata le aveva espresse sin da subito, come ad esempio in questo articolo qui:

Capistrello e Tagliacozzo, radiografie di due inchieste esemplari (1)

ARTICOLI SULLO STESSO ARGOMENTO:

Inchiesta di Tagliacozzo – Assoluzione piena da tutte le accuse per l’ing. Gianpaolo Torrelli

Inchiesta Tagliacozzo – Superteste della Procura Gargano non supera nemmeno l’esame del Pm

Svista, fuoco amico o tiro di sponda? Inchiesta Capistrello: archiviato esposto contro SITe.it

Capistrello – Nuovo rinvio udienza preliminare per campo sportivo

Inchiesta di Capistrello – Dario Bucci, la “terza campanella” della Procura (4)

Mani pulite nella Marsica – Tagliacozzo: il “peccato originale” di un’inchiesta esemplare (3)

Capistrello – Tangenti al cimitero: ’A livella della Procura (2)

Capistrello e Tagliacozzo, radiografie di due inchieste esemplari (1)

« Esiste, dunque, un giudice a Berlino ». Mannaia del GUP sull’inchiesta di Tagliacozzo: la sentenza

Inchiesta di Tagliacozzo: una giornalista come “agente provocatore” della Procura?

TAGLIACOZZO – L’inchiesta si sgonfia: le decisioni del GUP e le dichiarazioni dei difensori degli imputati

Capistrello, “La trattativa” – Udienza del riesame …e Ciciotti si dimette

Capistrello – “L’Asservimento della stampa alla politica” sotto la lente deformante della Procura

Inchiesta di Capistrello: le cose che non si dicono

CAPISTRELLO – Arresti all’alba, impegnati 50 carabinieri

ARRESTI DI TAGLIACOZZO – Il braccialetto del sindaco

Print Friendly, PDF & Email