Impennata contagi in Abruzzo. Imminente ordinanza Marsilio su “zone rosse”

In una nota diffusa dalla Regione Abruzzo si parla della firma imminente, da parte del Presidente Marco Marsilio, di una ordinanza urgente per la istituzione di “Zone rosse” in Abruzzo dalla mezzanotte di oggi.

La decisione sarebbe stata presa dopo la riunione del Comitato Tecnico Scientifico regionale, tenutasi a seguito della improvvisa impennata del numero dei contagi da covid 19 registrata negli ultimi giorni.

Il Presidente Marsilio sarebbe quindi intenzionato, tra le altre misure, a istituire delle “Zone rosse” in due comuni della provincia di Chieti, Atessa e San Giovanni Teatino, oltre a Tocco da Casauria, in provincia di Pescara. Le “Zone rosse” entrerebbero in vigore dalla mezzanotte.

Contemporaneamente, si registra anche la saturazione dell’ospedale di Pescara e una impennata dei ricoveri nell’ospedale San Salvatore dell’Aquila di pazienti covid provenienti dalla costa: solo negli ultimi 2 giorni sarebbero 23 i pazienti provenienti da Pescara.

Contagi in Abruzzo, 5 febbraio 2021

276 nuovi positivi e 10 decessi. La somma tra tamponi molecolari e test antigenici, porta il tasso di positivirtà odierno al 4.2 %. Sono 453 i pazienti (+1 rispetto a ieri) ricoverati in terapia non intensiva; 48 (+1 rispetto a ieri con 5 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 9.725 (-19 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei positivi, 12.351 risultano residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+41 rispetto a ieri), 10.337 in provincia di Chieti (+141), 9.864 in provincia di Pescara (+37), 11.343 in provincia di Teramo (+33), mentre 372 fuori regione (+1) e per 197 (+22) sono in corso verifiche sulla provenienza. I dati provengono dall’Assessorato regionale alla Sanità.

***

VAI ALLA SEZIONE SPECIALE – EMERGENZA CORONAVIRUS

***

Print Friendly, PDF & Email