«I love Sebach»: 33 milioni con un contratto scaduto

Secondo i bollettini ufficiali della AGCOM (Autorità garante della concorrenza e del mercato, nota come Antitrust), il gruppo Sebach, già nel 2005, controllava il 70% del mercato italiano del noleggio dei bagni mobili.
Tale quota, nel 2009, probabilmente grazie all’appalto durante l’emergenza terremoto in Abruzzo, sarebbe arrivata a quota 80%.
Per il servizio bagni chimici nelle tendopoli, la Protezione civile avrebbe speso 33 milioni 957.860 euro, di cui un milione 488.960 euro alla ditta Toi Toi Italia srl e 32 milioni 468.900 euro all’impresa Sebach srl. I dati sono tratti dal libro “Protezione civile spa” di Alberto Puliafito (pag. 169). Puliafito scrive di averli tratti da un file pdf pubblicato sul sito della Protezione civile, documento che poi sarebbe stato rimosso: una pratica, questa, che abbiamo registrato anche noi.
Non si conosce il percorso della Toi Toi, ma i noleggi Sebach derivano dal contratto n. 535 del maggio 2005 (Sebach figura quale capogruppo di 6 opertori). Il contratto risulta scaduto nel 2008 e le proroghe sarebbero durate sino al marzo 2010. Due anni di proroghe che sembrerebbero in contrasto con la normativa italiana ed europea in materia di appalti pubblici, che vietano le proroghe e i rinnovi contrattuali se non espressamente previsti nel bando ad evidenza pubblica, con cui è stato scelto il contraente. Inutile dire che nel bando di gara del 2004 relativo al contratto che stiamo trattando, pubblicato nella gazzetta ufficiale europea, non era prevista alcuna ipotesi di proroga o rinnovo.

Tratto da: SITe.it edizione stampata – numero zero dicembre 2010

Per scaricare il file pdf della rivista CLICCA QUI

File pdf del Dossier di Libera sull’Abruzzo CLICCA QUI

SULLO STESSO ARGOMENTO:

L’AQUILA – Processo bagni chimici Sebach: scagionate due impiegate

TERREMOTO – Bagni chimici Sebach (9): “Processo nel cesso”

TERREMOTO E BAGNI CHIMICI (7) – PROCESSI NEL CESSO?  

SOLDI NEL CESSO 6: “Si, a L’Aquila la protezione civile ha esagerato”

SOLDI NEL CESSO 5: chiuse le indagini del troncone aquilano

SOLDI NEL CESSO 4 – i rifiuti aquilani, le ordinanze e i decreti

SOLDI NEL CESSO 3: Bertolaso, Gabrielli, gli atti giudiziari e il malaffare

SOLDI NEL CESSO 2 -Bertolaso e la merda doro

TERREMOTO – Soldi nel cesso: Bertolaso tra gli indagati

site.it – inchiesta sui bagni chimici

Performance aquilana: gli ospiti delle tendopoli battono ogni record. Cento litri al giorno di pipì e popò

«I love Sebach»: 33 milioni con un contratto scaduto

SITE.IT – SOLDI NEL CESSO – per scaricare la rivista completa CLICCA QUI



Print Friendly, PDF & Email