Furti supermercati – Polizia cattura 2 ladri, uno espluso perché irregolare

COMUNICATO STAMPA

POLIZIA DI STATO: DUE CITTADINI ALBANESI CATTURATI E DENUNCIATI DOPO L’ENNESIMO FURTO IN SUPERMERCATO – UNO DI LORO IRREGOLARE ACCOMPAGNATO AL C.P.T. PER L’ESPULSIONE COATTA DAL TERRITORIO NAZIONALE.

Nella giornata del 12 u.s. personale della Squadra Volante è stato chiamato al 113 di furto consumato presso il Supermercato “Maxi Futura” di Sassa Scalo.

Dalle prime indagini l’equipaggio individuava immediatamente gli autori del furto consumato di liquori e scatolame avvenuto all’interno del supermercato, in quanto all’arrivo dell’equipaggio uno dei malviventi è stato fermato dagli operanti dal personale dell’esercizio commerciale mentre un altro si era dato a precipitosa fuga. Il personale di polizia intervenuto, dopo una rapida battuta in zona, riusciva comunque a  rintracciare il suo complice che si nascondeva tra muri e stradine limitrofe.

Dalle informazioni acquisite dal direttore del supermercato, al recupero di precedenti denunce e alle telecamere di videosorveglianza è stato possibile, con una rapida attività di indagine, imputare ai malfattori anche altri furti avvenuti negli ultimi giorni ai danni dell’esercizio commerciale e di altri supermercati di zona.

Infatti, anche in altri episodi criminosi, gli stessi autori depredavano i supermercati di liquori e scatolame, ed è stato possibile nel corso di perquisizione recuperare la merce per un valore complessivo di quasi mille euro.

B.E. del 1998 e Z.E. del 1991, entrambi albanesi, per commettere i loro furti utilizzavano sempre un’autovettura presa a noleggio, la quale è stata sequestrata e sarà riconsegnata al legittimo proprietario, mentre la merce recuperata è stata tutta restituita ai supermercati aquilani.

B.E., soggetto già con precedenti penali ed espulso dall’Italia, a seguito di tempestiva procedura dell’Ufficio Immigrazione, è stato accompagnato al C.P.T. di Brindisi per la successiva espulsione forzata dal territorio nazionale.

Questura L’Aquila – Segreteria del Questore

Print Friendly, PDF & Email