Di Cintio – Contributi per giochi inclusivi

Ing. Sergio Di Cintio, coordinatore marsicano Psi

COMUNICATO STAMPA

Di Cintio (PSI): Contributi per l’acquisto di giochi inclusivi da installarsi nei parchi gioco pubblici, i Comuni della Marsica valutino seriamente questa opportunità.

Come coordinatore Marsicano di un Partito, il PSI, mi sono sentito in dovere di portare all’attenzione, di tutti gli Amministratori dei Comuni Marsicani, la possibilità di abbattere le barriere architettoniche nei parchi gioco pubblici con l’acquisto di giochi inclusivi.

Questo perché ritengo che un esponente politico debba condividere l’occasione dell’integrazione sociale che, come in questo caso, permette di avere parchi gioco pubblici accessibili ed inclusivi, e cioè con i percorsi, i servizi dell’area gioco, le strutture ludiche e tutti gli altri componenti dell’area scelti in funzione di un utilizzo possibile da tutti i bambini e ragazzi, con ogni tipo di abilità.

In alcuni Comuni, purtroppo, il personale ha incarichi a scavalco e non può essere sempre presente per verificare queste opportunità, la data di scadenza è prossima, e dovranno far pervenire la richiesta di contributo entro il 12 Dicembre 2019, così è nata l’esigenza di divulgare, il più velocemente possibile, la possibilità di poter accedere a questi contributi.  Ad Avezzano ho protocollato personalmente, qualche giorno addietro, una proposta di verifica di partecipazione al bando.

L’Avviso Pubblico riguarda: “LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L’ACQUISTO DI GIOCHI INCLUSIVI DA INSTALLARSI NEI PARCHI GIOCO PUBBLICI AI FINI DELLA PIENA INTEGRAZIONE SOCIALE DI BAMBINI E RAGAZZI CON DISABILITÀ. CUP C99E19001440002″

Il fondo straordinario, messo a disposizione dalla Regione Abruzzo, permette, tramite questi contributi, l’acquisto di giochi inclusivi da installarsi nei parchi gioco pubblici ai fini della piena integrazione sociale di bambini e ragazzi con disabilità e vengono assegnati nella misura massima del 100% delle spese ammissibili che determinano il costo dell’intervento, Iva inclusa, con un massimo di contributo erogabile pari ad € 25.000,00 per Comune.

Gli interventi ammessi a contributo sono:

  • il superamento delle barriere architettoniche ai fini dell’accessibilità e messa in sicurezza dell’area giochi inclusiva;
  • la fornitura e messa in opera di giochi inclusivi e strutture di gioco combinate;
  • la fornitura e posa di singoli elementi (p.es. mancorrenti, segnaletica, segnaletica specifica per non vedenti, ecc.) necessari a garantire la fruibilità dell’area gioco da parte di bambini con disabilità.

L’occasione da cogliere, a mio giudizio, è talmente importante che invito i Sindaci dei Comuni Marsicani ad una attenta e seria considerazione di tale “Avviso”,  ai fini della piena integrazione sociale di bambini e ragazzi con disabilità nei parchi gioco pubblici, tenendo anche presente che il contributo è a copertura totale delle spese ammissibili.

Sergio Di Cintio Coordinatore Marsicano e Consigliere Nazionale PSI

Print Friendly, PDF & Email