Covid 19 – Abruzzo: 269 nuovi contagi e 9 morti. Vaccini ai magistrati

I 269 nuovi contagi registrati oggi sono relativi a pazienti di età compresa tra i 4 mesi e i 92 anni.

I nuovi casi risultano così distribuiti: 89 in provincia dell’Aquila, 53 in quella di Chieti, 47 nella provincia di Pescara e 75 in quella di Teramo.

Il totale degli attualmente positivi in tutta la Regione ammonta a 10.666 pazienti: 613 sono ricoverati in area medica, 77 in Terapia intensiva mentre 9.976 sono in isolamento domiciliare con controllo da parte delle Asl. I guariti sono complessivamente 51.801.

VACCINAZIONI AI MAGISTRATI

Secondo giorno di vaccinazioni anti covid al Palafiere di Pescara, le somministrazioni oggi sono eseguite anche ai magistrati, personale della Procura e del Tribunale del capoluogo adriatico e, in fila per le vaccinazioni, c’è anche il personale dell’Agenzia delle entrate e delle dogane della città capoluogo.

La procura di Pescara, nel febbraio scorso, ha aperto febbraio un fascicolo d’inchiesta proprio sull’organizzazione dell’ordine delle vaccinazioni in ambito regionale e sta portando avanti l’inchiesta sulle attività svolte dalla Asl Pescara e dalla Regione Abruzzo per contenere i contagi dopo l’esplosione del focolaio di marzo nell’area metropolitana Chieti-Pescara.

Stiamo vaccinando tutte le categorie previste dal Piano sanitario regionale vaccinale – ha spiegato all’agenzia LaPresse il responsabile per le vaccinazioni, Rossano Di Luzioper la provincia di Pescara e per gli ultra ottantenni termineremo le somministrazioni snei giorni immediatamente dopo Pasqua. Abbiamo iniziato mercoledì scorso i disabili e in più stiamo facendo quelle categorie che erano previste dal Piano regionale, che sono le forze di polizia, mancano un pochettino di Vigili del fuoco per capirci. Oggi dovremmo finire la procura e il tribunale di Pescara, sono all’incirca 200, 220 persone. Stiamo finendo i professori, il personale docente e non docente delle scuole, quasi terminati“.

Print Friendly, PDF & Email