Coronavirus – si va verso zona rossa in alcune aree dell’Abruzzo

Vertice Marsilio con le asl: domani potrebbe firmare l'ordinanza.

Si va verso l’istituzione della zona rossa, cioè restrizioni ancora più incisive, in cinque comuni abruzzesi, due del Pescarese e tre del Teramano, in cui il numero di contagi da Covid-19 è considerato estremamente elevato rispetto a quello degli abitanti.

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, in attesa delle ultime relazioni e degli ultimi colloqui, secondo quanto si apprende potrebbe firmare domani la relativa ordinanza.

I comuni in questione sono Penne ed Elice, nel Pescarese, e Castiglione Messer Raimondo, Montefino e Castilenti, nella Val Fino, in provincia di Teramo. Il punto della situazione è stato fatto in serata nel corso di una videoconferenza cui hanno preso parte i responsabili delle quattro Asl, oltre al governatore, che si è confrontato anche con i prefetti di Pescara e Teramo.
E’ già stata acquisita una relazione della Asl di Teramo, mentre deve arrivare quella della Asl di Pescara.

***

VAI ALLA SEZIONE SPECIALE – EMERGENZA CORONAVIRUS

***

Print Friendly, PDF & Email