Coronavirus – All’aeroporto d’Abruzzo arrivano i termoscanner

È Pescara lo scalo scelto dal Mit per garantire i servizi essenziali.

All’Aeroporto d’Abruzzo arrivano i termoscanner. C’e’ anche il presidio abruzzese tra gli aeroporti indicati dal Mit per garantire i servizi essenziali sul territorio e fronteggiare l’emergenza Coronavirus. “Di fronte a quanto sta avvenendo – spiega il presidente della Saga Enrico Paolini – tutto il personale dello scalo, con la massima prudenza, si e’ messo a disposizione secondo quanto previsto nel Decreto ministeriale, per garantire nel migliore dei modi funzioni sanitarie, servizi essenziali, voli di emergenza, militari e privati. Ringrazio tutto il personale Saga – aggiunge– che a turno dovrà essere operativo in Aeroporto ed anche chi sta lavorando gia’ da casa secondo le modalita’ previste dallo smart working”.

Gia’ a lavoro i termoscanner di ultima generazione che si aggiungono ai controlli gia’ operativi dal 6 febbraio per il monitoraggio dei passeggeri in viaggio. Gli strumenti, conclude Paolini, sono gia’ stati utilizzati per “controllare la temperatura dei passeggeri degli ultimi due voli in arrivo ed in partenza da Londra, in programma prima della sospensione dei voli di linea, prevista fino ai primi di aprile“.

Print Friendly, PDF & Email