Coronavirus – Abruzzo, situazione critica: 137 i casi positivi, 3 i decessi

In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 137 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara. 72 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva, 28 in terapia intensiva, mentre gli altri sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, il laboratorio di Pescara ha eseguito 1419 test, di cui 671 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti perché più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso.

Dei casi positivi, 15 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 30 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 82 alla Asl di Pescara e 10 alla Asl di Teramo. Va precisato che il numero elevato di casi registrati a Pescara è anche legato al fatto che al Santo Spirito accedono pazienti provenienti anche da altre aree della regione. Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione.

Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2020 [ Fonte: Regione Abruzzo ]

Salgono a 3 i morti in Abruzzo

L’ultimo decesso è di oggi. Si tratta di un 73enne, già affetto da varie patologie, morto nella sua abitazione a Crecchio, in provincia di Chieti: oltre ai suoi familiari, sono numerosi i soggetti in isolamento in questo paesino. Gli altri due deceduti sono un uomo di Ortona e uno di Pianella, anche loro con patologie pregresse.

Assessore alla salute: “In Abruzzo situazione critica

L’assessore regionale alla salute Nicoletta Verì, così ha commentato oggi l’evoluzione della diffusione dei contagi nella nostra regione:

La situazione è critica, inutile nasconderlo. In pochi giorni abbiamo assistito a un aumento notevole del numero dei contagi, che hanno portato a un corrispondente aumento di coloro per i quali è stato necessario il ricovero in terapia intensiva. All’ospedale di Pescara il livello dell’emergenza ha raggiunto il valore 3 su una scala di 4. Siamo però riusciti, grazie anche ai provvedimenti che hanno sospeso i ricoveri e gli interventi programmati, a recuperare diversi posti di rianimazione che sono stati messi a disposizione dei contagiati dal Covid 19, in un’ottica di rete di presidi hub e spoke che interagiscono tra loro. In questo quadro si inserisce la riattivazione dei posti nel presidio G8 all’Aquila che saranno a disposizione delle necessità di tutti gli ospedali abruzzesi.

Il nostro sistema sanitario regionale, però, sta reagendo bene all’emergenza e come assessore, oltre che come cittadina abruzzese, voglio ringraziare tutti gli operatori delle 4 Asl che da giorni stanno lavorando ininterrottamente per garantire la presa in carico e l’assistenza ai malati nelle nostre strutture

ITALIA: sono 20.603 i positivi

15 marzo 2020 Aggiornamento delle ore 18

Al momento 20.603 persone risultano positive al virus sull’intero territorio nazionale. In Italia sono ad oggi 24.747 i casi totali.  Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 10.043 in Lombardia, 2.741 in Emilia-Romagna, 1.989 in Veneto, 1.087 nelle Marche, 1.030 in Piemonte, 763 in Toscana, 493 in Liguria, 396 nel Lazio, 296 in Campania, 316 in Friuli Venezia Giulia, 367 nella Provincia autonoma di Trento, 199 nella Provincia autonoma di Bolzano, 212 in Puglia, 179 in Sicilia, 139 in Umbria, 128 in Abruzzo, 66 in Calabria, 75 in Sardegna, 56 in Valle d’Aosta, 17 in Molise e 11 in Basilicata.
Sono 2.335 le persone guarite. I deceduti sono 1.809, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso. [Fonte Dipartimento nazionale Protezione civile ]

***

VAI ALLA SEZIONE SPECIALE – EMERGENZA CORONAVIRUS

***

Print Friendly, PDF & Email