Coronavirus, Abruzzo – Muore una donna di 65 anni del teramano, è l’ottava vittima nelle ultime 26 ore

La vittima era originaria di Castiglione Messer Raimondo: è la quarta vittima del piccolo centro della provincia teramana, uno dei centri più colpiti dall'epidemia.

Quarto decesso, nel giro di pochi giorni, di una persona risultata positiva al Covid-19 a Castiglione Messer Raimondo (Teramo), paese di poco più di duemila abitanti. Con oltre 25 casi, è uno dei centri più colpiti dall’emergenza coronavirus, tanto che è stato inserito, insieme ad altri cinque Comuni, nella zona rossa istituita dal governatore dell’Abruzzo Marco Marsilio con l’obiettivo di contenere la diffusione del contagio.

La vittima è una donna di 65 anni che era ricoverata all’ospedale di Teramo. Secondo quanto si apprende aveva patologie pregresse. Si tratta del ‘paziente 1‘ di Castiglione: è la prima persona risultata positiva in paese. Altri tre persone – tre uomini – sono morte negli ultimi giorni. Il bollettino ufficiale della Regione Abruzzo, diffuso nel pomeriggio, parlava di 17 vittime nelle quattro province. Sette le persone morte solo all’ospedale di Pescara nelle ultime 24 ore.

***

VAI ALLA SEZIONE SPECIALE – EMERGENZA CORONAVIRUS

***

Print Friendly, PDF & Email