Coronavirus Abruzzo – A Chieti e Pescara ripartono 55% delle attività

Camera di Commercio fornisce i numeri dell'allentamento del lockdown.

Su Chieti e Pescara, con l’allentamento del lockdown del Dpcm il 10 aprile, ripartono, complessivamente, il 55,3% delle imprese per un totale di 54.025 (32.181 su Chieti e 21.842 su Pescara). Ne restano chiuse 43.545.

A fare il punto della situazione é la Camera di Commercio Chieti-Pescara. L’elenco completo delle riaperture include, in linea generale, cartolibrerie, librerie, rivendite di abbigliamento per bambini e neonati; produzione di fertilizzanti e prodotti chimici per l’agricoltura e quella di utensileria manuale; industria di legno e sughero (esclusi i mobili); gli articoli in paglia e i materiali da intreccio. E poi, assieme alla costruzione di Pc e periferiche, si potranno ricominciare a produrre anche componenti e schede elettroniche. Ripartiranno anche le attività di riparazione e manutenzione di aerei e treni, oltre alla cura e manutenzione del paesaggio.

Print Friendly, PDF & Email