Con il parapendio contro parete: ferita turista francese. Altri due feriti sul Gran Sasso

Invece di planare sull’erba del prato scelto per l’atterraggio, si è schiantata contro una parete rocciosa precipitando poi per 10 metri: la giovane trentenne ha riportato diverse fratture, ma fortunatamente non è in pericolo di vita.

L’incidente è avvenuto a Tocco da Casauria, dove la donna, insieme al fidanzato e un gruppo di turisti, si era recata in un punto di decollo per il volo in parapendio.

Subito dopo l’incidente gli altri turisti hanno allertato il 118, che ha attivato il protocollo dei soccorsi in montagna. Dall’aeroporto di Pescara è decollato un elicottero del 118 con a bordo sanitari e tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico che hanno soccorso la ragazza, trasportata poi all’ospedale di Chieti.

Doppio incidente su Gran Sasso

Un altro incidente si è verificato sul versante teramano del Gran Sasso. Due alpinisti erano in arrampicata su una parete rocciosa a ridosso del ghiacciaio del Calderone, sul versante nord del Corno Grande, quando uno dei due si è infortunato.

L’amico ha contattato il 118 e sul posto è arrivato un elicottero con a bordo sanitari e tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico. Durante le operazioni di recupero, si è infortunato anche uno dei tecnici del Soccorso Alpino: entrambi i feriti sono stati comunque soccorsi e trasportati in ospedale.

Print Friendly, PDF & Email