Il circuito di Avezzano torna in centro – Di Stefano: “un circuito pari a quello di Montecarlo”

Presso la sala consiliare del comune di Avezzano si è svolta la conferenza stampa di presentazione della macchina organizzativa avviata per animare il centro storico della città coinvolgendo le attività. Per tale ragione presenti, con i loro rappresentanti, le associazioni di categoria: Confartigianato Lorenzo Angelone e Maurizio Peis, Confcommercio Giuliano Montaldi, Confesercenti Filiberto Figliolini, Carlo Rossi e Bruno Panetta, CNA Francesco D’amore e Fabrizio Belisari.

Il saluto istituzionale è stato rivolto dal Vice Sindaco Domenico Di Berardino. ”In questo momento particolare che stiamo subendo, abbiamo un unico obiettivo far ripartire la macchina affinché tutte le categorie, che fin d’ora hanno sofferto veramente, possano riattivare il loro percorso.” Ha poi ricordato che l’evento del Circuito di Avezzano è stato istituzionalizzato dalla precedente amministrazione Di Pangrazio.

L’assessore Pierluigi Di Stefano ha sottolineato che la manifestazione ha raggiunto negli anni uno standard organizzativo imponente. “Quest’anno si è voluto fare ancora di più con il supporto della associazioni di categoria, sicuramente con chi fa attività volontaria anche di creazione di eventi culturali e poi, non ultimi, con i cittadini che, complici della crescita della città possono essere portatori di interessi”. L’assessore ha ricordato le sue deleghe finalizzate al suo impegno, cultura-turismo-urbanistica, e più volte ha sottolineato che: “ il circuito torna in centro perché ce lo chiedono i commercianti, ce lo chiedono gli esercenti, ce lo chiedono baristi e ristoratori. Un circuito al pari quello di Montecarlo.”

Se considerazione può essere fatta è che, finalmente, la voce di coloro che ancora con difficoltà portano avanti l’economia della città è stata ascoltata.
Hanno poi preso la parola coloro che quest’anno sono stati coinvolti nella macchina organizzatrice dell’evento: Giuliano Montaldi-Confcommercio, Fabrizio Belisari-CNA, Lorenzo Angelone-Confartigianato, Bruno Panetta-Confesercenti. Una nota da evidenziare è quella dell’intervento di Lorenzo Angelone, presidente Confagricoltura Avezzano, che auspica che questa dimostrazione di collaborazione tra le associazioni di categoria possa protrarsi anche in seguito a 360°, per il bene del territorio che ne beneficia. (auspicio condiviso n.d.r.).
Le iniziative:
Sei punti stop musicali dislocati lungo il percorso del centro storico. Con il gruppo Mars’Arte verranno istituiti degli spazi espositivi qualche giorno prima e dopo l’evento. Gli artisti realizzeranno su tela momenti particolari del circuito.
Verranno proposti, per i buon gustai e non solo, sia menu che gelati a tema e infine, con il supporto finanziario dell’Amministrazione comunale, viene istituito il premio per la vetrina più bella del circuito, attenendosi al tema “Motori e moda di altri tempi”. Punti fondamentali per auspicare la vittoria il rispetto del tema, il valore artistico, l’eleganza, la creatività e gli elementi storici riferibili all’evento. Una giuria designerà il vincitore. L’allestimento dovrà essere effettuato entro il 1° luglio c.a e l’iscrizione dovrà pervenire entro e non oltre il 15 giugno tramite la propria associazione di categoria.

Patron del circuito di Avezzano Felice Graziani che ha esordito con l’aforisma “Un lungo viaggio inizia con il primo passo.” Per poi proseguire: “Questo speriamo sia un lungo viaggio. Il primo passo che c’è stato è molto importante ma è ancora in una fase iniziale. Secondo me, vedo in prospettiva delle attività che potrebbero essere ancora più forti, ancora più sinergiche, però bisogna lavorarci e lavorarci intensamente. Questo primo passo è già importante per dare un segnale concreto per una città che si punisce. Noi sappiamo che Avezzano non spicca come associazionismo, non spicca come coralità, è un po’ piena di individualismi. Questo potrebbe essere un punto di incontro, di partenza per metterci tutti insieme intorno, non solo a questo progetto, ma ai successivi”. Molto di più verrà svelato, ha maliziosamente detto il Patron, nella prossima ufficiale conferenza stampa, programmata per il 29 giugno tra le rovine della Collegiata, per la presentazione della gara che avverrà dal 1 al 3 luglio.”

Unica anticipazione: reinserito il ruolo della madrina che, per questa edizione, sarà Manila Lazzaro.
Tutto ovviamente è finalizzato a dare una immagine viva, attiva di una città, che ben altro è, agli occhi dei tantissimi partecipanti al famoso circuito di Avezzano. Come detto, speranza è che questo momento di “festa” non si limiti ai tre giorni dell’evento.
Hanno già aderito le attività: Carmigniani, Conca D’Oro, Le Folies, il Duomo, Gran Caffe Samurai, Bar Risorgimento, Seer Lab, Olimpia.

Print Friendly, PDF & Email