“Cambiamo”, Riunione dei movimenti giovanili – Di Genova nuovo coordinatore abruzzese

Matteo Di Genova, coordinatore regionale Abruzzo: "La fiducia in me riposta sarà ripagata col massimo impegno."

COMUNICATO STAMPA

“Sono stati giorni di confronto con i ragazzi, riunioni regionali e provinciali per ascoltare e capire le esigenze di ogni singolo territorio. C’è tanto entusiasmo, vogliamo essere protagonisti di un’ondata arancione in tutto il Paese. La squadra che stiamo presentando ha il compito di costruire il movimento giovanile in ogni singolo territorio. Inoltre abbiamo deciso di occuparci di ogni singola tematica per essere di aiuto al partito e presentare proposte e progetti adeguati anche per la nostra generazione, l’Abruzzo è fondamentale per il nostro movimento e siamo certi che Matteo saprà fare un buon lavoro”.

Questa, in sintesi, la dichiarazione del coordinatore Nazionale Simone Spezzano e del portavoce Nicolas Brigati.

Il coordinatore regionale Matteo Di Genova prosegue “Ringrazio il Coordinatore Nazionale del movimento giovanile Simone Spezzano e il portavoce Nazionale Nicolas Brigati  per la nomina a coordinatore Regionale del gruppo giovanile del partito Cambiamo.  Da subito mi adopererò per rafforzare la rete tra i giovani in tutta la Regione Abruzzo. Nel periodo in cui ricoprirò questo ruolo lavorerò al fianco dei vari comitati presenti sul territorio regionale continuando la campagna di ascolto nelle varie Città. Insieme ai tanti giovani che hanno aderito a questo nuovo progetto vogliamo essere la voce di una generazione che si sente abbandonata e creare un contenitore di idee e di partecipazione in cui i giovani possano contribuire anche nella crescita del partito.  In politica servono l’umiltà di fare e la curiosità di conoscere, fare ed essere devono andare di pari passo. Non dobbiamo accettare passivamente gli eventi ma dobbiamo essere noi i protagonisti di questo cambiamento.”

Infine, dichiara Di GenovaLa fiducia in me riposta sarà ripagata col massimo impegno.”

Coordinamento Regionale Cambiamo

Print Friendly, PDF & Email