BREAK THE CHAIN – Fidapa e Lilt Avezzano insieme per dire no alla violenza su donne e bambini

COMUNICATO STAMPA

In occasione del prossimo 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la LILT di Avezzano e l’Associazione F.I.D.A.P.A. BPW ITALY – Sezione di Avezzano, organizzano un evento di sensibilizzazione dedicato al tema della violenza di genere con lo scopo di sollevare l’attenzione su quello che oggi è ormai un fenomeno tristemente in crescita nel nostro paese.
Dato Istat 2014: quasi una donna su tre (31,5%), ha subito una qualche forma di violenza fisica o sessuale, il 3% (652mila donne) ha subito stupro e il 3,5% (746mila) tentato stupro.
Più dell’80% degli stupri sulle donne italiane è stato commesso da un italiano. Gli stupratori stranieri sono il 15,1%. Secondo i dati del Ministero dell’interno, sono state 149 le donne vittime di omicidi volontari nel 2016 in Italia, quasi 3 su 4 di questi delitti sono stati commessi nell’ambito familiare. Negli ultimi dieci anni le donne uccise in Italia sono state 1.740, di cui 1.251 (il 71,9%) in famiglia. Oltre alla violenza fisica o sessuale le donne con un partner subiscono anche violenza psicologica ed economica, cioè comportamenti di umiliazione, svalorizzazione, controllo ed intimidazione, nonché di privazione o limitazione nell’accesso alle proprie disponibilità economiche o della famiglia.
La LILT di Avezzano e l’Associazione F.I.D.A.P.A. BPW ITALY – Sezione di Avezzano uniscono le forze per un “evento di piazza”, per scuotere e far riflettere quanti ancora non hanno contezza delle conseguenze pesanti che il femminicidio produce: donne morte, figli privati dei genitori, genitori privati dei figli, famiglie distrutte.
Dalle 18.00, in Piazza Risorgimento, ad Avezzano, gli interventi di Francesco Frezzini, delle insegnanti Emma Francesconi e Mafalda Di Berardino, delle maestre di ballo Cinzia Corticelli e Carmelina del Fosco e della cantante Erminia Massaro, si susseguiranno con luci, suoni e colori per ricordare e lanciare un messaggio forte affinchè la cultura della non violenza possa cominciare a diffondersi concretamente.
Vi aspettiamo numerosi per condividere un momento importante, dove teatro, musica e danza insieme daranno vita ad uno spettacolo di civiltà.

Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori

Print Friendly, PDF & Email