Avezzano – Spese di fine anno: altri 6mila euro di gettoni ai consiglieri

Stanziati ieri altri 6.580 euro per i gettoni di presenza dei consiglieri comunali, che si aggiungono ai 5.000 euro già stanziati a fine novembre. Il totale dei gettoni necessari per due soli mesi del 2020 – il consiglio comunale si è insediato lo scorso 28 ottobre – sale così a 11.580 euro.

E’ il Testo unico degli enti locali e il Regolamento del Consiglio comunale di Avezzano, a prevedere che i consiglieri comunali hanno diritto a percepire, “un gettone di presenza per la partecipazione alle sedute del Consiglio e delle commissioni consiliari regolarmente costituite e degli organismi ad esse equiparati.” Il gettone per ogni singolo consigliere è in realtà una cifra modesta, ma moltiplicato per ogni seduta di consiglio o di commissione fanno evidentemente un bel gruzzolo, per le casse comunali: quasi 6mila euro al mese, a quanto pare.

A decidere l’ulteriore impegno di spesa è il Dirigente della segreteria generale, dott. Giampiero Attili, con la Determinazione dirigenziale n° 1.269 , emanata ieri, 28 dicembre 2020. I primi 5.000 euro erano già stanziati con la Determinazione n. 1.049, emanata dallo stesso dirigente il 25 novembre scorso.

Ricordiamo che il tema dei gettoni di presenza, aveva già alimentato polemiche tra maggioranza e opposizione nel corso dell’ultimo consiglio comunale tenutosi il 18 dicembre scorso. In quell’occasione era stato il leghista Tiziano Genovesi a proporre a tutti i “Consiglieri, Giunta, Sindaco ed al suo staff politico, di rinunciare a compensi e gettoni di presenza a favore delle classi più povere”: la proposta è stata però respinta dalla maggioranza in quanto lo stesso sindaco Di Pangrazio l’aveva ritenuta “inattuabile”, sostenendo che “chiunque ha facoltà di fare offerte come e quando vuole senza la necessità di rinunzia da parte di tutti gli organi del governo del Comune”.

Un messaggio fin troppo chiaro, quello lanciato a tutta l’opposizione dal Sindaco Giovanni Di Pangrazio: “i gettoni non si toccano“. E nemmeno i compensi a Sindaco, Assessori e allo Staff politico del sindaco, che invece sono ben più ragguardevoli.

Print Friendly, PDF & Email