Avezzano – Rissa in centro: 3 condanne per falsa testimonianza

Tre imputati per falsa testimonianza condannati a 2 anni ciascuno, al pagamento delle spese processuali e a rifondere in solido una provvisionale di 3mila euro a favore della parte civile.

Il giudice monocratico del Tribunale di Avezzano Paolo Lepidi ha emesso la sentenza di condanna nei confronti di Danilo D’Ovidio, Luciano D’Ovidio e Stefano Vulpiani , difesi rispettivamente dagli avvocati Salvatore Carmelo Occhiuto, Antonio Pascale e Sonia Giallonardo. Parte civile nel processo Valerio Leonardi, difeso dall’avvocato Roberto Verdecchia.

Le false testimonianze sarebbero state rese nel 2013, nel corso di un processo relativo a un’aggressione avvenuta nel 2009, nel corso di un parapiglia tra più persone verificatosi all’esterno di un locale di Avezzano, in via Corradini.

Il processo per quell’aggressione si era concluso con una condanna a tre anni e due mesi per l’imputato, accusato di lesioni personali per aver colpito al volto con una testata Valerio Leonardi, intervenuto per separare i contendenti. Il giudice Marco Scimia, però, aveva rimesso gli atti nei confronti dei tre imputati odierni, accusandoli di falsa testimonianza a favore del condannato per aggressione: i tre avevano dichiarato che il Leonardi, nel parapiglia, era inciampato e caduto a terra ferendosi da solo. Fatto, questo, smentito dagli altri testimoni, così come accertato nel processo attuale conclusosi con le 3 condanne per falsa testimonianza.

Print Friendly, PDF & Email