Avezzano – riapre la sede storica della Pro Loco

foto di Angelo Innocenzi

Riapre i battenti dopo vent’anni la sede storica della Pro Loco di Avezzano: dalle ore 19,00 di ieri si sono riaperte finalmente le porte dei locali di Via Corradini n.75 . Per anni quelle saracinesche abbassate sono state l’identificazione di una morte: morte di uno spazio culturale che una volta era animato sempre con esposizioni, presentazioni di libri e incontro con le persone. I locali sono stati completamente ristrutturati e saranno aperti alla cittadinanza in particolari orari della giornata.
Abbiamo voluto restituire ad Avezzano il luogo della storia artistica e culturale: un patrimonio fondamentale – dichiara il vicepresidente Ilio Leonioche era stato abbandonato. Avezzano stava diventando una città arida: ora stiamo ripiantumando questa città con dei fiori, con degli alberi significativi. Non è un ritorno al passato, bensì un ritorno al futuro“.


interviste Luisa Novorio
foto e video a cura di Marco Di Gennaro

Presenti al rituale taglio del nastro l’intero consiglio direttivo della Pro Loco e centinaia di curiosi visitatori: l’evento ha infatti coinvolto amministratori locali, giornalisti, esponenti dell’associazionismo cittadino e della società civile in generale che hanno potuto ammirare le opere pittoriche dell’artista Alberto Cicerone, uno dei maggior esponenti dell’arte pittorica marsicana. “Sono onorato di essere stato invitato qui ad esporre i miei lavori -afferma il maestro Cicerone- e ringrazio la Pro Loco per aver organizzato una giornata così straordinaria, con un’affluenza indescrivibile“. La mostra dell’artista Alberto Cicerone si potrà ammirare sino al giorno 27 Giugno. “Questa sede verrà messa a disposizione delle associazioni cittadine -dichiara il presidente Edoardo Tudico tutti coloro che vorranno proporre la cultura in questa città potranno usufruirne.


Print Friendly, PDF & Email