Avezzano – Incontro con il Ministro De Micheli su ferrovie e autostrade

Ieri doppio incontro ad Avezzano con il ministro del Mit Paola De Micheli impegnata in un tour attraverso le province abruzzesi per discutere con i territori i temi scottanti delle infrastrutture ferroviarie e autostradali.

In serata il ministro De Micheli – nell’incontro “Le vie del futuro, infrastrutture, ferrovia e autostrade“, organizzato ad Avezzano dalla segreteria regionale e provinciale del PD – ha parlato ad amministratori, imprenditori, organizzazioni sindacali e simpatizzanti del Partito Democratico. Vedi video dell’incontro:

il ministro ha annunciato importanti investimenti sull’assetto ferroviario nazionale e, nell’ottica di una riduzione del costo di trasporto delle merci e di una mobilità più sostenibile, della necessità del potenziamento della linea Roma-Pescara. Sul punto il ministro ha detto:

il 3 marzo avremo un incontro con Marsilio, Zingaretti e Gentile di Rfi per siglare un protocollo di interventi per avviare una tavolo tecnico per valutare lo studio di fattibilità del progetto che prevede il potenziamento della linea ferroviaria Roma Pescara. In questa regione c’è un tema ferroviario enorme: il ministero farà un grandissimo investimento sull’assetto ferroviario nazionale. Noi presenteremo una nota di aggiornamento al documento di economia e finanze dove ci sono 200 miliardi di investimenti per i prossimi 15 anni: di questo piano la stragrande maggioranza delle risorse è sulle ferrovie, per garantire una mobilità che sia ambientalmente sostenibile, per ridurre il costo del trasporto delle merci ma anche la distanza tra le persone. La intermodalità rappresenta uno degli strumenti competitivi più potenti che ci sono nei paesi occidentali“.

Il ministro De Micheli ha affrontato anche il problema delle autostrade abruzzesi. Per la autostrada dei Parchi ha parlato del caro pedaggi ribadendo però la priorità della messa in sicurezza dei ponti e delle gallerie:

La questione dei pedaggi della A24-A25 è radicalmente diversa rispetto al passato perché noi ci siamo impegnati per trovare una soluzione definitiva. Ho già incontrato una delegazione di 25 sindaci dicendo loro che avrei incontrato il concessionario e rivedrò i primi cittadini solamente alla conclusione di un piano che sarà la risposta al problema dei pedaggi ma soprattutto che darà una risposta agli interventi, alle opere che vanno fatte. Se è vero che la sensibilità immediata è più sui pedaggi deve essere chiaro che a tutti che l’obiettivo fondamentale è metterla a posto l’autostrada: questa è la cosa più importante! Non mi occupo solo e prioritariamente del portafoglio delle persone, mi occupo soprattutto della sicurezza di quelle persone: come ministro del Mit devo fare di tutto affinché il rischio legato alla mobilità delle persone sia prossimo allo zero. Questa è la prima missione. Se non ci sarà questo, non ci sarà cemento che ci salverà!“.

Nel pomeriggio, il ministro De Micheli aveva già partecipato ad un incontro tenutosi presso il comune di Avezzano con il Comitato MO.VE.TE. Abruzzo.

Il Comitato ha illustrato al ministro lo Studio di prefattibilità per la velocizzazione della linea ferroviaria Pescara – Roma e della Sulmona-L’Aquila. Il progetto, che punta all’abbattimento dei tempi di percorrenza dei treni attraverso un radicale ammodernamento delle linee, è promosso dal Comitato Movete di Sulmona ed è curato dallo studio tecnico SenAlfa di Avezzano. Il progetto, assicurano dal Movete, aperto ad ogni tipo di collaborazione tecnica e politica, di supporto e promozione.


Print Friendly, PDF & Email