Avezzano, Incendio Nucleo Industriale – Si teme il disastro ambientale

Intervista video a Stefano Di Fabio, dirigente del settore ambiente del Comune di Avezzano. In arrivo, forse, ordinanza di Passerotti.

Dopo una notte d’inferno, un’alba tragica per i cittadini di Avezzano: si lavora ancora per spegnere gli ultimi roghi attivi nell’area del centro riciclo rifiuti Casinelli e aziende adiacenti. Si pone ora il problema dell’inquinamento ambientale e della sicurezza per i cittadini che abitano nelle zone limitrofe l’area incendiata.

La combustione delle tantissime “ecoballe” stoccate nel piazzale del centro riciclo ha prodotto una nube tossica di cui i tecnici dell’Arta stanno accertando le sostanze che la compongono e i rischi sulla salute. Sul punto abbiamo sentito Stefano Di Fabio, dirigente del settore ambiente del comune di Avezzano.

Secondo fonti ufficiose sembrerebbe da poco pervenuta alla casa comunale una nota della Asl con dati poco rassicuranti. Non è escluso che il Commissario Strardinario Mauro Passerotti emetta a breve un’ordinanza rivolta alla popolazione con le eventuali raccomandazioni e limitazioni cui attenersi.

Guarda il video di questa notte:

Sullo stesso argomento leggi anche:

Print Friendly, PDF & Email