AVEZZANO – Il malato immaginario al Teatro dei Marsi, domenica 26 novembre

COMUNICATO


Il Malato Immaginario al Teatro dei Marsi. Nel pomeriggio, incontro con Gioele Dix e Anna Della Rosa

Domenica 26 novembre, ore 21

Avezzano. Dopo lo straordinario esordio con “Un Borghese piccolo piccolo”, la stagione di prosa 2017/2018 cala il secondo asso: “Il Malato Immaginario” di Molière. Prodotto dal Teatro Franco Parenti, vede in Gioele Dix e Anna Della Rosa – rispettivamente nei panni di Argan e Antonietta – due eccellenti interpreti ben calati nello spirito della storia. Alla regia, invece, troviamo Andrée Ruth Shammah. Dopo aver debuttato a Milano con un mese di sold out e riscontrato grandissimo successo nelle più importanti città italiane, l’opera del famoso drammaturgo francese fa tappa anche al Teatro dei Marsi di Avezzano. Di seguito, la trama:

“Il protagonista Argan spreca la sua vita fra poltrona, letto e toilette, perennemente debole e incapace di prendere qualsiasi decisione. Il suo alter ego è Antonietta, detta Tonina, cameriera tuttofare ma anche terribilmente impicciona e ben decisa nell’avere tutto sotto controllo, compreso il destino dei suoi padroni. Ed è proprio questo a spaventare Argan..”

Tra le novità di questa nuova stagione troviamo la rassegna “Il Teatro Incontra”, composta da 4 appuntamenti che coinvolgeranno parte dei protagonisti che si esibiranno sul palcoscenico marsicano. Il primo incontro, fissato proprio per domenica 26 novembre alle 17.30 nel foyer superiore del Teatro dei Marsi, vedrà la partecipazione degli attori Gioele Dix e Anna Della Rosa, oltre a Lino Guanciale, coordinatore della stagione di prosa, Roberta Di Pascasio, membro dell’ufficio del teatro, e il giornalista Federico Falcone. Si parlerà dello spettacolo che andrà in scena, di aneddoti e curiosità a esso connesse, della sua realizzazione e di molto altro ancora.
L’incontro, gratuito, è aperto al pubblico e alla stampa.


Federico Falcone

Responsabile Stampa & Comunicazione

Teatro dei Marsi, stagione di prosa

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email