Avezzano – Gregory Smith  presenta “PASOLINI, narrare la città”

Il libro di G. O. Smith sarà presentato giovedì 15 dicembre alle ore 17 presso l’Auditorium della Biblioteca Ignazio Silone in via Cavalieri di Vittorio Veneto 3, Avezzano

Alla presentazione del libro “Pasolini, Narrare la città” parteciperanno l’autore Gregory O. Smith (Professore di Antropologia e sociologia presso la Temple University of Rome) e i relatori Paolo Totti (musicista, scrittore) e Mauro Alvisi (professore universitario, Presidente di Medita Hub, Ente Associativo di Ricerca Scientifica di Utilità Sociale).

PASOLINI, Narrare la città

AUTORE Gregory O. Smith

Con contributi di:

Mauro Alvisi e Roberto Cardaci

Edito daMedia&Books, 2022

*

Questo libro mette in primo piano i lavori di Pier Paolo Pasolini per studiare la periferia romana ed esaminare l’attualità della visione pasoliniana nella costruzione dell’identità e dell’esperienza subalterna. Analizza la società italiana contemporanea per comprendere la questione dell’esclusione sociale delle comunità marginali. Gli studi narrativi sono al centro della ricerca nelle scienze sociali contemporanee.

Il volume utilizza l’analisi narrativa per svelare il significato più profondo della stigmatizzata periferia di Roma, attraverso un’interazione tra cinema, letteratura ed ambiti sociali e politici italiani. Favorisce un’interpretazione positiva della periferia romana attraverso una rivalutazione della sua caratterizzazione come area omogenea di marginalità attingendo in particolare dagli scritti e dai film di Pasolini su Roma. Il lavoro di Pasolini ha lasciato un impatto duraturo sulla periferia moderna e sulle narrazioni dei cittadini comuni, un impatto evidente anche nella street art contemporanea e nella produzione musicale.

La sua visione rivoluzionaria ci permette di apprezzare il carattere umano ed estetico della vita urbana nelle regioni al di fuori del centro cittadino. Il rispetto per le comunità urbane subalterne incoraggiato da questo libro può essere esteso da Roma ad altre parti del mondo.

Il volume presenta un’interconnessione tra teoria sociale, geografia, poesia, letteratura, cinema e arti visive per studiare l’esperienza di vita nelle comunità svantaggiata.

Gregory O. Smith è un professore universitario che si è formato come antropologo sociale alla Oxford University. I suoi interessi spaziano dall’Italia rurale alle periferie urbane. Ha pubblicato libri sulle lotte contadine, sullo spazio pubblico di Roma, e sui paesaggi dell’alimentazione. L’attuale volume è stato riconosciuto come uno dei più importanti libri pubblicati da un docente di Temple University (USA) negli ultimi cinque anni.

Gregory O. Smith ha un lungo legame con la Marsica. Dopo una lungo soggiorno a Celano – dove ha studiato la storia del mondo contadino a partire dal prosciugamento fino a dopo la riforma agraria – ha pubblicato il volume “LA COMUNITA’ E LO STATO. Antropologia e storia nella Marsica del Novecento” (Aleph editrice, 2013).

Un legame, in particolare quello con Celano, che parte da lontano. Compiuta la prima laurea in Antropologia (presso la University of Washington, sotto la guida di Kenneth E. Read), Gregory Smith era poi passato ad Oxford dove completa il percorso di specializzazione in antropologia sociale, dal Master of Studies, al Master in Literature, al Doctor in Philosophy: quest’ultimo percorso è stato ultimato sotto la guida di John Campbell a seguito del soggiorno a Celano. La ricerca venne sostenuta dal Philip Bagby Bequest, e dal Radcliffe-Brown Memorial Trust Fund.

Print Friendly, PDF & Email