Avezzano, commissione di vigilanza assunzioni in Comune – Eligi, “procedure di selezione del personale eseguite correttamente”

ESCLUSIVA SITE.IT – VIDEO INTEGRALE DELLA SEDUTA COMMISSIONE VIGILANZA

Si è tenuta nell’aula consiliare del comune di Avezzano una lunga commissione di vigilanza, convocata dal presidente Francesco Eligi, per fare chiarezza sulle assunzioni avvenute negli ultimi mesi nel Comune di Avezzano . Molte sono state le domande che i membri della commissione hanno rivolto al dirigente comunale Claudio Paciotti, il quale ha illustrato le procedure tecniche adottate nella selezione del personale assunto: bandi e concorsi di assunzione sono risultati formalmente regolari anche se, tra i consiglieri di minoranza, è rimasta qualche perplessità sulla recenti assunzioni, che avrebbero riguardato persone vicine all’attuale amministrazione comunale. Assente in commissione il sindaco Gabriele De Angelis, sostituito per l’occasione dall’assessore alla sicurezza Leonardo Casciere.

Francesco Eligi, presidente della Commissione di Vigilanza

Il dirigente al personale Claudio Paciotti ha risposto esaurientemente a tutte le domande sui casi che gli ho sottoposto – afferma il presidente della commissione di vigilanza, il pentastellato Francesco Eligie ha dimostrato, oltre ogni ragionevole dubbio, che tutte le procedure sono state seguite correttamente. Ho avuto, però, modo di constatare che ad Avezzano: c’è pochissima fame di lavoro, dal momento che per 4 posti da impiegato a tempo indeterminato sono pervenute solo 4 domande; le indicazioni date dall’Amministrazione sui requisiti da valutare per reperire i futuri dipendenti sono indispensabili per trovare persone organiche e funzionali al Comune. Tali discrezionalità nei vincoli imposti però rasentano la discriminazione, ma questa probabilmente è solo una mia opinione. Se i bandi fossero maggiormente divulgati e pubblicizzati, allo stesso modo in cui si da risalto all’inaugurazione di una piazza, e se le regole venissero semplificate, si avrebbe la possibilità di scegliere tra molte più persone, e probabilmente anche i comuni cittadini potrebbero avere qualche opportunità in più. Che dire? Nei meandri burocratici, la conoscenza dei fatti e delle procedure concede la precedenza, ma il tutto resta nella massima regolarità!”.

avv. Roberto Verdecchia

Di diverso avviso l’avvocato Roberto Verdecchia, consigliere di minoranza, che non esclude la possibilità di affrontare gli argomenti trattati in commissione di vigilanza anche in altre sedi. DichiaraVerdecchia:

nulla ha saputo dire il dottor Paciotti alla mia richiesta se il centro di impiego di Avezzano, amministrato dal fratello dello stesso, Francesco Paciotti, nella ricerca di personale per gli enti pubblici in relazione al bando di avviso di selezione pubblica che ha riguardato Bucci Franca, ebbe modo di avanzare la richiesta dello stato di occupazione o disoccupazione della signora, visto che lo stesso avviso non recava tale inclusione. Questo chiaramente in contrasto con tutta la normativa in essere che sarà oggetto di valutazione da parte dell’opposizione per decidere se deferire chi di dovere davanti alla pubblica autorità”.

Avv. Mario Babbo

Sul punto interviene anche Mario Babbo:

L’unica constatazione che viene fuori da questa seduta non è relativa alle procedure o a quant’altro – afferma il consigliere – mentre possiamo dire che chi è stato vicino alla candidatura dell’attuale sindaco di Avezzano Gabriele De Angelis è persona brava, competente e preparata e quindi, giustamente, ha vinto i concorsi“ .

Print Friendly, PDF & Email