ABRUZZO – “Operazione Gasol-Iva”: 56 denunciati, sequestrati 16 milioni di euro

L’operazione è della Guardia di finanza di Pescara ed è iniziata nel 2019. L’inchesta è sulla vendita a prezzi di favore di oltre 8mila tonnellate di carburante, con una colossale frode fiscale da 82 milioni di euro.

Questa mattina, presso il comando provinciale di Pescara, il colonnello Vincenzo Grisorio ha tenuto una conferenza stampa in cui sono stati illustrati i particolari della clamorosa operazione.

Sono 56 le persone denunciate, sequestrati beni per quasi 17 milioni di euro, rintracciate circa 4mila fatture false. Ricostruito anche il giro di ben 29 “Società cartiera”.

Le 29 società fittizie – seguendo un collaudato sistema – erano state costituite con il solo scopo di produrre la documentazione necessaria per l’evasione fiscale: tutte ditte senza sedi operative e senza personale. Società fittizie che aprivano e chiudevano e i cui rappresentanti risultavano spesso introvabili.

Print Friendly, PDF & Email