83. LA RIFORMA AGRARIA NEL FUCINO – gli artigiani: idraulico

A beneficiare dell’attività edilizia promossa dall’Ente Fucino e dai privati, furono anche gli idraulici, all’epoca chiamati stagnini. Anche in questo caso furono istituiti corsi professionali nei diversi paesi marsicani. L’idraulico è una figura professionale che può operare in vari ambiti dell’idraulica e termoidraulica (impianti idraulicidi riscaldamento, condizionamento e gas), come la realizzazione, installazione o messa a norma di impianti industriali e civili, trattando dunque dell’applicazione dei principi della termotecnica e della meccanica dei fluidi. La formazione si svolge tramite apprendistato, scuola professionale o istituto tecnico industriale. Con le nuove tecnologie opera anche nella riqualificazione energetica degli edifici, con impianti a basso consumo energetico con impianti radianti a pavimento, parete e soffitto, caldaie a gas ad alto rendimento a condensazione, caldaie a pelletpompe di calore e impianti di ricambio aria.

ANTICA STRINGITUBO – chiave inglese regolabile da IDRAULICO estensibile

ATTREZZATURA DA IDRAULICO

Rubinetto di ottone “vintage” con una valvola di intercettazione

Print Friendly, PDF & Email
Antonino Petrucci
Laureatosi in architettura presso l’Università La Sapienza di Roma, ha esercitato la professione di architetto per circa trent’anni, oggi insegna alla Scuola Secondaria di Primo Grado presso l’Istituto Comprensivo GIOVANNI XXIII-VIVENZA di Avezzano. Appassionato di storia recente e di politica, è autore di uno studio sulla Riforma Agraria del Fucino, che si articola in 167 tra capitoli e sottocapitoli, pubblicata sui gruppi Facebook “Ortucchio in parole e immagini” e “Luco, ieri e oggi”.