“Premio Aquila d’oro”

Al maestro Francesco Fina, marsicano, il premio della sezione Direzione per il “notevole impegno culturale e artistico e per la fondazione e la magistrale direzione della fisorchestra Hesperion“.
Questi gli altri premiati: per la cultura lo scrittore Vincenzo Cerami; Angelo Bucarelli per l’arte; Giancarlo Planta per il cinema; Paolo Arcà per il teatro;  Carlo Freccero per la  televisione; Ezio Cerasi per il giornalismo; padre Valerio Di Carlo  per l’opera di missionario in Amazzonia e pace nel mondo; Gabriel Lucci per l’industria cinematografica.
“Il premio – ha detto il dott. Francesco Di Nisio dell’associazione Corfinium onlus – mira a promuovere la storia e la cultura italica nella terra dove, ventuno secoli fa, valorosi guerrieri lottarono per la conquista dei diritti di tutti gli uomini.  Non dobbiamo dimenticare – ha continuato Di Nisio – che all’epoca della Guerra Sociale (91-88 a.C.), Corfinium fu chiamata ITALIA e scelta come capitale dai popoli italici insorti contro Roma”.
Il “Premio Aquila d’oro” è  promosso dalla Associazione Corfinium onlus con il patrocinio del comune di  Corfinio, del consorzio Polo universitario di Sulmona e dell’Agenzia di promozione Culturale Regione Abruzzo.
Quest’anno ad assegnare i dieci trofei, consegnati presso la Multisala Igioland di Corfinio, è stata una giuria presieduta dal prof. Fabrizio Politi, preside della Facoltà di Economia dell’Università dell’Aquila.

Tratto da: SITe.it edizione stampata – numero zero dicembre 2010

Per scaricare il file pdf della rivista CLICCA QUI

File pdf del Dossier di Libera sull’Abruzzo CLICCA QUI

Print Friendly, PDF & Email